Archivi categoria: In evidenza

PENSIONI: PEREQUAZIONE AUTOMATICA 2023

Sulla G.U. N. 271 del 19.11.22 pag. 2 è stato pubblicato il Decreto MEF 10 novembre 2022 con la perequazione automatica delle pensioni con decorrenza 1.1.2023.
TRATTAMENTO MINIMO PENSIONE INPS definitivo 2022 : 525,38.

Naturalmente l’aliquota(7,3%) si applica dal 1 gennaio 2023 sull’importo mensile LORDO della pensione per fasce (I fascia al 100%(7,3%) per importi fino a quattro volte il trattamento minimo INPS(ossia fino a 2101,52 euro al 31 dicembre 2022); II fascia al 90%(6,57%) per importi tra quattro volte(2101,52) e cinque del trattamento minimo INPS(2.629,90); III fascia al 75%(5,475%)- per importi superiori a cinque volte il trattamento minimo(2629,90)in base all’art 1 comma 478 della legge 27.12.2019 n. 160(finanziaria 2020).
AUMENTI DEL 7,3% AL LORDO PERO’ DEGLI ACCONTI DEL 2%( voce INCREMENTO D.L. AIUTI BIS) GIA’ RICONOSCIUTI DA OTTOBRE AI PENSIONATI CON ASSEGNI ENTRO I 2.692 EURO.
La presenza degli acconti rende piú difficili i calcoli.

PER IL CALCOLO IL RIFERIMENTO É ALLO STIPENDIO MENSILE LORDO NOVEMBRE 2022.
Si ipotizzano i seguenti aumenti netti complessivi :
per pensioni di 1500 euro lorde circa 75 euro nette.
Per pensioni di 2000 euro lorde circa 100 euro nette.

Si riporta ad ogni buon fine il testo del decreto:

Art. 1

La percentuale di variazione per il calcolo della perequazione
delle pensioni per l’anno 2021 e’ determinata in misura pari a +1,9
dal 1° gennaio 2022.

Art. 2

La percentuale di variazione per il calcolo della perequazione
delle pensioni per l’anno 2022 e’ determinata in misura pari a + 7,3
dal 1° gennaio 2023, salvo conguaglio da effettuarsi in sede di
perequazione per l’anno successivo.

ATTENZIONE LA VARIAZIONE DELLA PEREQUAZIONE (+ 0,2%)DI CUI ALL’ART. 1 DELL’ANNO IN CORSO: DEFINITVA + 1,9 – PROVVISORIA + 1,7 (vedi articolo Perequazione automatica 2022 pubblicato il 27.11.21) É STATA DATA A TUTTI NEL CEDOLINO DEL MESE DI NOVEMBRE 2022(voce CONGUAGLI DA PEREQUAZIONI).



USR BO: CALENDARIO PROVE DISCIPLINARI CONCORSO STRAORDINARIO A008

L’USR dell’Emilia-Romagna ha pubblicato(clicca qui) il calendario delle prove disciplinari per il concorso straordinario art. 59 c. 9 bis D.L. 73/2021 classe A008 -Discipline Geometriche, Architettura, Design d’Arredamento e Scenotecnica.
Le prove di svolgeranno dal 5.12.22 al 16.12.22 presso Liceo Arcangeli – Sede Centrale Via Marchetti 22- BOLOGNA



BONUS 200 EURO: DOCENTI DI RUOLO CHE LAMENTANO DI NON AVERLO RICEVUTO

Alcuni docenti di ruolo lamentano di non aver ricevuto il bonus dei 200 euro che deve essere pagato con apposito cedolino.
Tali docenti guardano lo stipendio netto percepito, ma ai fini del non superamento dei requisiti in particolare dei 2.692 euro per almeno un mese nel periodo dal 1 gennaio al 30 giugno si deve guardare il lordo stipendio o meglio la voce INPDAP del cedolino che é l’imponibile ai fini previdenziali oltre l’altro requisito dello sgravio dello O,80 sullo retribuzione che come chiarito da comunicazione dI NOIPA del 8.7.2022 sará applicato a partire dal mese di agosto.
TALE SECONDO REQUISITO NON É RICHIESTO DA DECRETO AIUTI bis per i dipendenti interessati da eventi coperti figuratamente dall’INPS(es. maternità ecc).

AD OGNI BUON FINE SI RIPORTA LA NORMATIVA ED I REQUISITI PER I 200 EURO.

i requisiti per il bonus dei 200 euro UNA TANTUM(artt. 31 e 32 D.L. 17 maggio 2221 n. 50) nel mese di luglio 2022 sono:
1) Retribuzione imponibile mensile(da intendersi come retribuzione lorda o imponibile ai fini previdenziali -Circ. INPS 24-6-2022 n. 73-Circ. INPS 43 del 22-4-2022 -messaggio INPS 2397/2022: voce INPDAP nel cedolino dello stipendio) per almeno un mese Nei primi 4 mesi poi estesi a 6 mesi non superiore a euro 2.692 (2692 * 13);
2) beneficiario dell’ esonero contributivo dello 0,80% (art. 1, comma 121 legge bilancio 2022: legge 30-12-2021 n. 234.
Per i dipendenti che non hanno usufruito del’esonero contributivo perché interessati da eventi coperti figuratamente dall ’INPS il decreto legge 9.8.2022 n. 115(Decreto aiuti bis ) li ha inclusi nel beneficio dei 200 euro. Per questi ha abolito il secondo requisito. L’INPS ha emanato sull’argomento la circolare 111 del 7.10.22. Questi dovrebbero ricevere i 200 euro ad ottobre.
ANCHE IL PERSONALE SCOLASTICO CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FINO A GIUGNO COMPRESO ORGANICO COVID COME DA COMUNICAZIONE DEL MI IN DATA 5.8.22 PUO’ACCEDERE AI 200 EURO PRESENTANDO DOMANDA ENTRO IL 31 OTTOBRE IN BASE ALLA CIRCOLARE INPS 73/2022 che abbiamo prestato almeno 50 giorni nel 2021 e reddito inferiore a 35.000 euro nel 2021.

Per i pensionati(circ. INPS 73/2022):
essere in possesso di un reddito personale assoggettabile ad IRPEF , al netto dei contributi previdenziali ed assistenziali ,non superiore per l’anno 2021 a 35.000 euro.

PERTANTO PER CAPIRE SE SI HA DIRITTO AL BENEFICIO E’ NECESSARIO CONTROLLARE TUTTI I CEDOLINI STIPENDIALI DEL PERIODO PRESO IN CONSIDERAZIONE CONTROLLANDO NON LO STIPENDIO NETTO PAGATO MA QUELLO LORDO.

Dal personale docente di ruolo non doveva essere presentata domanda.



CCNL SCUOLA 2019/21: FIRMATA IPOTESI ACCORDO PARTE ECONOMICA

Oggi 11 novembre 2022 in Aran alle ore 14 è stata siglata con le OO.SS. l’ipotesi di CCNL sui principali aspetti del trattamento economico del personale del comparto istruzioni che è stata pubblicata assieme alla tabelle sul sito dell’ARAN(clicca qui).

Tale ipotesi è successiva all’accordo politico tra il Ministero dell’Istruzione e le OOSS. siglato nella sera del 10.10.22 di cui è data notizia nel sito del MI(clicca qui).

Il personale della scuola riceverà un incremento medio di circa 100 euro assieme agli arretrati di circa 2000 euro medie a dicembre assieme allo stipendio ed alla tredicesima .
Successivamente sarà affrontata sia la parte normativa del CCNL sia eventuali aumenti economici .

GLI INCREMENTI TABELLARI MENSILI LORDI TABELLA A1 SONO COMPRENSIVI DELLE IVC CONTRATTUALE GIA’ CORRISPOSTE(vedi art. 3 comma 4).

LA NUOVA RETRIBUZIONE TABELLARE ANNUA E’ INDICATA NELLA TABELLA B1 da 1.1.2019, da 1.1. 2020, da 1.1.2021.

GLI INCREMENTI AL 31.12.2021 DELLA R.P.D. INDICATI NELLA TABELLA D1.1 OPERANO DAL 2022 COME QUELLI DEL CIA INDICATE NELLA TABELLA D1.3 E QUELLI DELLA INDENNITÁ DI DIREZIONE INDICATE NELLA TABELLA D1.2.

NATURALMENTE GLI INCREMENTI DEGLI IMPORTI MENSILI SONO LORDI E SONO SOGGETTI ALLE RITENUTE PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI (11,15% e 9,15%)OLTRE ALL’IRPEF CHE PER GLI ARRETRATI E’ ALIQUOTA MEDIA; per lo stipendio mensile dovrebbe essere aliquota massima.
Ad esempio un docente di scuola superiore che a luglio 2022 ha preso uno stipendio netto di euro 2123,37 con il nuovo CCNL Economico dovrebbe prendere nel 2022 euro 2167,25 netti. QUINDI 43,88 euro in piú.
La tabella A1 prevede nel 2022 per un docente di scuola superiore gradone 28 euro 103 mensili lordi di incremento(comprensivo delle anticipazioni IVC di euro lorde 32,60) e la tabella D1.1 incremento di RPD di 15 euro mensili lorde solo a partire da 1.1.2022.
IN EFFETTI SE NON CI FOSSERO STATE LA ANTICIPAZIONE IVC IL NETTO MENSILE SAREBBE STATO DI 50,6 euro A FRONTE DI UN LORDO MENSILE DI 118,00 euro.

Gli arretrati da gennaio 2019 a dicembre 2022 per tale docente di ruolo scuola superiore gradone 28 ammontano a euro lordi 3790(2019 euro 327,6 ; 2020 euro 604,50; 2021euro 1339; 2022 euro 1519 di cui 180 RPD).
Naturalmente ai 3790 euro bisogna togliere le anticipazione(11,41 al mese da aprile 2019;19,02 al mese da luglio 2019 in poi)dell’IVC(art. 3 comma 4). Diventano 160,23 per il 2019; 357,24 per il 2020; 1091,74 per il 2021; 1091,74 per il 2022; 180 RPD per il 2022.Al risultato 2880,95 (2700,95 + 180 RPD ) bisogna poi togliere le ritenute assistenziali e previdenziali( 317,63 di cui 11,15% su 2700,95 e 9,15% su 180 RPD) . Alla cifra risultante 2563,33(2880,95- 31,62 ) si deve applicare aliquota Irpef media per gli anni precedenti (1429,78 derivanti da 1609,21 – rit. ass. 11,15% di euro 179,43)e massima (1.133,54 derivanti da ritenute assist su 1271,74 complessivi e precisamente di 11,15 % su 1091,74 e 9,15% su RPD di180,00 DEL 2022)per l’anno in corso(vedi aliquote in calce CEDOLINO PERSONALE ).
DA UN CEDOLINO DOCENTE DI SCUOLA SUPERIORE GRADONE 28 IN CALCE É INDICATA COME ALIQUOTA MASSIMA 35 E ALIQUOTA MEDIA 26,29.
Applicando sugli arretrati 2019, 2020 e 2021 di euro 1429,78 aliquota media IRPEF di 26,29% si ottiene euro 1053,89.
Applicando su arretrati 2022 di euro 1.133,54 aliquota massima IRPEF di 35% si ottiene euro 736,80: naturalmente a febbraio 23 tale cifra andrá a conguaglio.

PERTANTO TALE DOCENTE GRADONE 28 SCUOLA SUPERIORE DOVREBBE PERCEPIRE A DICEMBRE DI ARRETRATI NETTI IN TASCA EURO 1790,69 , applicando le aliquote IRPEF indicate nel suo cedolino.