FC: IPOTESI RUOLI 2015

Si pubblica una tabella in cui sono indicati  per la provincia di Forlì i posti disponibili dopo la mobilità e l’ipotesi dei posti per ruolo sia da graduatorie ad esaurimento che da concorsi 2012 ,1999 e 1990:

INFANZIA
Posti comuni DISP.  53  IPOTESI RUOLI  39
Sostegno DISP.   6  IPOTESI RUOLI  5
PRIMARIA
Posti Comuni DISP.    39  IPOTESI RUOLI 29
Sostegno DISP.   26  IPOTESI RUOLI  21

SCUOLA MEDIA
A028  6 DISP.   IPOTESI RUOLI 4
A030  4  DISP.  IPOTESI RUOLI 3
A032  2 DISP.   IPOTESI RUOLI 1
A033  6 DISP.   IPOTESI RUOLI 4
A043 15 DISP.   IPOTESI RUOLI 11
A059  26 DISP.   IPOTESI RUOLI 19
A245  1 DISP.   IPOTESI RUOLI 1
A345  6 DISP.   IPOTESI RUOLI 4
A445  2 DISP.    IPOTESI RUOLI 1
SOSTEGNO DISP.   13  IPOTESI RUOLI 11

SCUOLA SUPERIORE
A011  DISP 1  IPOTESI RUOLI 1
A013 DISP.  1 IPOTESI RUOLI 1
A020 DISP.     1 IPOTESI RUOLI 1
A023  DISP. 1 IPOTESI RUOLI  1
A029 DISP. 4  IPOTESI RUOLI   3
A036 DISP.  3 IPOTESI RUOLI  2
A037 DISP.  1 IPOTESI RUOLI 1
A038  DISP.  3 IPOTESI RUOLI  2
A039  DISP.  1  IPOTESI RUOLI 1
A042 DISP.   4  IPOTESI RUOLI 3
A049 DISP.   6  IPOTESI RUOLI 4
A050 DISP.  4  IPOTESI RUOLI 3
A051  DISP.  4  IPOTESI RUOLI 3
A052  DISP.  1 IPOTESI RUOLI 1
A058  DISP.  2  IPOTESI RUOLI 1
A060 DISP.   1  IPOTESI RUOLI 1
A068 DISP.   1 IPOTESI RUOLI 1
A070 DISP.   1  IPOTESI RUOLI 1
A074  DISP.   1 IPOTESI RUOLI  1
A246  DISP.  1 IPOTESI RUOLI 1
A346 DISP.   4  IPOTESI RUOLI 3
A446 DISP.    4  IPOTESI RUOLI 3
C032 DISP.   1  IPOTESI RUOLI 1
C033 DISP.    1  IPOTESI RUOLI 1
C050 DISP.   2 IPOTESI RUOLI  1
C070 DISP.  1 IPOTESI RUOLI 1
C130 DISP.   3 IPOTESI RUOLI  2
C270 DISP.   1  IPOTESI RUOLI 1
C310  DISP.  1 IPOTESI RUOLI  1
C320 DISP.   2  IPOTESI RUOLI 1
C380  DISP.  1 IPOTESI RUOLI 1
C390 DISP.   1  IPOTESI RUOLI 1
C430 DISP.   2  IPOTESI RUOLI 1
C500  DISP.  1  IPOTESI RUOLI 1
C510 DISP.   1  IPOTESI RUOLI 1
SOSTEGNO DISP.   18  IPOTESI RUOLI 15

 



DOMANDE UTILIZZAZIONE/AP SCUOLA MEDIA E SCUOLA SUPERIORE: ENTRO IL 15.07.2015

Da oggi 1 luglio fino al 15 luglio 2015 i docenti di scuola media e di scuola superiore possono chiedere online l’utilizzazione e/o assegnazione provvisoria.

” Il personale interessato a produrre domanda anche per diverso ordine di scuola è tenuto a rispettare i termini del proprio ordine di appartenenza. Qualora le funzioni per la presentazione online non fossero disponibili, la suddetta domanda è prodotta in forma cartacea”
Nella provincia di Forlì-Cesena dopo i movimenti relativi all’ a.s. 2015/16 NON risultano posizioni di esubero di posti comuni/sostegno nella scuola  media mentre risultano in esubero nella scuola superiore alcun classi di concorso(A019, A034, A048, A061, A065, A075, A076, C040, C080, C290, C300, C450, C999)
La normativa è regolata dal CCNI UTILIZZAZIONI ED ASSEGNAZIONI PROVVISORIE(ipotesi 13.05.2015)(clicca qui).

Per la documentazione da allegare si invita a leggere la nota Miur 19.5.2015(clicca qui) dove si precisa che per il punteggio spettante per l’utilizzazione(da indicare SEZ. C punto 1) non è necessario allegare documentazione in quanto deve essere attribuito dalla scuola; deve essere allegata per il riconoscimento delle precedenze(sez D) dichiarazione personale ed eventuale certificazione; in ogni caso vanno documentate con dichiarazione personale ed eventuale certificazione i requisiti richiesti per l’A.P. oltre naturalmente l’eventuale riconoscimento di precedenze

I documenti vanno allegati alla domanda secondo le istruzioni della GUIDA OPERATIVA(clicca qui) : ARGOMENTO TRATTATO IN UN ALTRO ARTICOLO(clicca qui)

Le istruzioni sulla compilazione delle domande online di UTILIZZAZIONE/AP  sono state pubblicate dal Miur per la scuola media(clicca qui) e per la scuola superiore(clicca qui)

L’USP di Forlì ha pubblicato sul sito la modulistica(clicca qui)

MANCA ANCORA IL FACSIMILE DI DOMANDA PER RICHIEDERE UTILIZZO  NEI LICEI MUSICALI  in base all’art. 6bis del CCNI (gli scorsi anni ogni USP lo ha fatto compreso quello di Forlì SOLO nel 2013(clicca qui) :VEDI MIO ARTICOLO :CLICCA QUI)

SI SEGNALA IL MODULO DI UTILIZZAZIONE PER IL LICEO MUSICALE PER L’AS. 2015/16 PREDISPOSTO DALL’USP DI BOLOGNA(Clicca qui).
Anche l’USP di Roma ha pubblicato sul sito un modulo di utilizzazione per il Liceo musicale per l’a.s. 2015/16(clicca qui)

UTILIZZAZIONE
– utilizzazione può essere richiesta anche per due province, una per quella di titolarità.
– per il numero di sedi richieste per il trasferimento (  20 sedi scuola secondaria)
– per lo stesso ruolo ma anche per altro ruolo

UTILIZZAZIONE NELL’AMBITO DELLA PROVINCIA DI TITOLARITA’

Personale che può chiedere l’utilizzazione (art. 2 CCNI) :

– docenti in soprannumero sull’organico di fatto(art. 5 comma 10) di titolarità (art. 2 comma 1

lett a)

– docenti trasferiti d’ufficio o a domanda condizionata dal 2007/08 che chiedono il rientro nei 9 anni nella scuola di precedente titolarità o nel comune (art. 2 comma 1 lett. b)

– docenti in soprannumero ,titolari D.O.P. e senza sede (art. 2 comma 1 lett. d)

– docenti DOP trasferiti d’ufficio su sede( art. 2 comma 1 lett e)

– docenti DOS della scuola superiore (art. 2 comma 1 lett. f)

– docenti appartenenti a ruoli, posti o classi di concorso in esubero che richiedono l’utilizzazione in altri ruoli, posti o classi di concorso o su posti di sostegno (art. 2 comma 1 lett h) (Attenzione è necessario barrare SI nella sez. C casella 4 o 5 o 6 .Il docente è appartenente a classe di concorso o posto in esubero nella provincia)

-docenti titolari di insegnamento posto comune in possesso del titolo di specializzazione
che chiedono di essere utilizzati solo su posti di sostegno nell’ambito delle stesso grado di istruzione(art. 2 comma 1 lett i)

-docenti che hanno superato o che stiano frequentando un corso per il conseguimento del titolo di specializzazione per l’insegnamento su posti di sostegno (art. 2 comma 1 lett j)

Altre situazioni previste dall’art. 2

UTILIZZAZIONE PER ALTRA PROVINCIA

(Attenzione è necessario barrare SI nella sez. C casella 4 o 5 o 6 : Il docente è appartenente a classe di concorso o posto in esubero nella provincia)

Subordinata all’appartenenza a classe di concorso in esubero(art. 2 comma 4) e può essere

chiesta sia per posto comune (punto 43 ALLEGATO 3 sequenza operativa) che per

sostegno(punto 39 e 40 ALLEGATO 3 sequenza operativa)

ASSEGNAZIONE PROVVISORIA

– l’assegnazione provvisoria può essere chiesta per una sola provincia

– per il numero delle sedi richieste per il trasferimento(20 scuola dell’infanzia e scuole primaria- 15 per la scuola secondaria)

– per la classe di concorso/ruolo di titolarità

– in subordine ed in aggiunta anche per altre classi di concorso/ruolo se si è in possesso della relativa abilitazione e se si è superato il periodo di prova

MOTIVI PER RICHIEDERE L’ASSEGNAZIONE PROVVISORIA(ART 7)

L’assegnazione provvisoria può essere richiesta indifferentemente per uno dei seguenti motivi:

– ricongiungimento al coniuge o al convivente, ivi compresi parenti o affini, purché la stabilità della convivenza risulti da certificazione anagrafica;

– ricongiungimento ai figli (o agli affidati) ;

– gravi esigenze di salute del richiedente comprovate da certificazione sanitaria;

– ricongiungimento ai genitori.

ASSEGNAZIONE PROVVISORIA NELL’AMBITO DELLA PROVINCIA

Docenti nominati in ruolo con decorrenza giuridica antecedente all’anno scolastico all’1.9.2015

ASSEGNAZIONE PROVVISORIA PER ALTRA PROVINCIA

– docenti nominati in ruolo con decorrenza giuridica 1 settembre 2012 e precedenti

Non possono presentare domanda di assegnazione provvisoria per altra provincia i docenti
assunti in ruolo con decorrenza giuridica 1 settembre 2013 con le seguenti eccezioni:

-Lavoratrici madri o in alternativa lavoratori padri che hanno figli di età da 3 anni fino a 8 anni pur non usufruendo della precedenza

– i docenti che hanno le precedenze di cui all’art. 8 ,punti I, III , IV , VI e VII e precisamente:

Punto I , Personale con gravi motivi di salute lett a) e lett b)(non vedente, emodializzato)
Punto III, personale con disabilità e personale che ha bisogno di cure continuative:

lett. d ) , lett. e) e lett f) (disabili di cu all’art.. 21, legge 104/92 con un grado di invalidità superiore ai 2/3; personale che ha bisogno per gravi patologie di particolari cure a carattere continuativo; disabili di cui all’art. 33 comma 6 legge 104/92(situazione di gravità)

Punto IV- assistenza lett g , lett h e lett i( personale destinatario legge 104/92 art. 33 c. 5 e 7(coniuge genitore ,figlio unico ); personale destinatario legge 104/92 art. 33 c. 5 e 7( unico parente o affine entro il 3 grado o affidatario; lavoratrice madre/lavoratore padre con figlio di età inferiore a 3 anni ),

Punto VI – personale coniuge militare,

Punto VII- personale che ricopre cariche pubbliche

 

 



ARRETRATI PENSIONE DA AGOSTO ALLA LUCE DELLA CIRCOLARE INPS

Michele Napoli, esperto di pensioni, il 26 giugno 2015 ha aggiornato i fogli di calcolo sugli arretrati alla luce della circolare INPS  n. 125 del 25.6.2015.
I fogli di calcolo sono due(clicca qui):
1)uno riguarda chi è andato in pensione prima del 2011
2)l’altro riguarda chi è andato in pensione nel 2011 o nel 2012
NON SONO INTERESSATI COLORO CHE SONO ANDATI IN PENSIONE DAL 2013 IN POI
E CHI AL 31 DICEMBRE 2011 AVEVA UNA PENSIONE MENSILE LORDA INFERIORE A 3 volte il minimo euro  e superiore a 6 volte il minimo .

MI SPIEGO RIFACENDOMI A DUE ESEMPI PER IL PRIMO FOGLIO

Chi è andato in pensione prima del 2011  e vuole conoscere   i propri arretrati deve inserire nel foglio di calcolo la propria pensione mensile lorda al 31.12.2010 (negli esempi riportati di euro 2000,00 corrispondenti a 1585,82 euro netti a cui bisogna togliere le addizionali regionale e comunale e di euro 2300,00  corrispondenti a euro 1795,00 netti a cui bisogna togliere le addizionali regionale e comunale ).(ATTENZIONE: LA DATA scelta E’ DICEMBRE 2010 in quanto poi c’è stato un conguaglio della perequazione relativa al 2011)
Il foglio calcolerà  gli arretrati complessivi lordi  da 1 gennaio 2012 a luglio 2015 che con la rata di agosto nel primo esempio riportato ammontano a euro 538,02 e vengono riportati lordi in maniera analitica per anno: 142,61(2012)301,86(2013), 60,76(2014) e 32,78(i primi 7 mesi del 2015); nel secondo esempio riportato ammontano a euro 618,70 e vengono riportati lordi in maniera analitica per anno: 163,93(2012) 347,10(2013) 69,94(2014) e   37,73(i primi 7 mesi del 2015)

Gli arretrati 2012-13-14  per complessivi euro 505,23 nel primo esempio sono da tassare con l’aliquota media(dovrebbe essere 24,75%) rinvenibile nel cedolino pensione( minimo è 23% ma può arrivare anche al 27,80 %): circa 380 euro netti; nel secondo esempio  gli arretrati 2012-13-14 per complessivi 580,97 dovrebbero essere  tassati con aliquota media 25,69%: circa 431,00  euro netti
Gli arretrati pensioni 2015 sono da tassare con l’aliquota massima rinvenibile nel cedolino pensione ( in generale 27% ma può essere anche il 38% ): nel primo esempio lordi 32,78 a cui applicando l’aliquota del 27%  circa 23,93 euro netti; nel secondo esempio  lordi 37,73 a cui applicando aliquota del 27%  euro netti 27,54. o applicando aliquota del 38%  euro netti 23,39.
l’interessato del primo esempio avrà una pensione mensile lorda da agosto 2015 di euro 2055,52: l’attuale  è di euro 2050,84; l’interessato del secondo ’esempio avrà una pensione mensile lorda da agosto 2015 di euro 2363,00: l’attuale  è di euro 2358,00

Da gennaio 2016 la pensione mensile lorda  del primo esempio sarà di euro 2068,75, senza il decreto Renzi sarebbe stata di euro 2056,99; Da gennaio 2016 la pensione mensile lorda del secondo esempio sarà di euro 2378,00 , senza il decreto Renzi sarebbe stata di euro 2365,00
Gli arretrati della pensione assieme alla pensione dovrebbero essere in pagamento il 3 di agosto 2015 in quanto il primo di agosto non è bancabile

L’esempio riportato nell’allegato della circolare INPS è di 1500,00 lordi mensili corrispondenti  a 1237,82 netti  a cui bisogna togliere le addizionali regionale e comunale: nel caso specifico l’aliquota media per gli arretrati 2012-dicembre 2014 dovrebbe essere 23,97%

Programma per il calcolo dell’aliquota media :clicca qui

Si segnala un programma semplicissimo per il calcolo degli arretrati netti(clicca qui)

Ecco una tabella sugli arretrati da 267 a 833 euro lordi reperibile in INTERNET(clicca qui)



USR BOLOGNA: 16 LUGLIO 2015 PRESENTAZIONE TITOLO SOSTEGNO DOCENTI INCLUSI CONCORSI

L’ USR di Bologna con nota datata 24 giugno 2015 pubblicata oggi 25 giugno sul sito (clicca qui) ha fissato al 16 Luglio 2015 la data di scadenza per presentare il titolo di specializzazione sul sostegno da parte dei docenti inclusi nelle graduatorie concorsi ordinari di cui ai DDGG. 21.03.1999 e 01.04.1999 per classi di concorso non reiterate nel 2012 e di cui al D.M. 23.03.1990 per classi di concorso non reiterate nel 1999 e 2012, che hanno acquisito il titolo successivamente alla procedura concorsuale e non l’hanno ancora presentato.



PEREQUAZIONE: CIRCOLARE INPS 25.6.2015 N. 125

Oggi l’INPS ha emanato(clicca qui) la circolare n. 125 datata 25 giugno 2015 esplicativa del DL 65/2015  che stabilisce le modalità di applicazione della sentenza della Corte Costituzionale n. 70.
L’allegato 1 della circolare riporta un esempio di rivalutazione per un pensionato il cui cumulo dei trattamenti pensionistici è compreso tra 3 e 4 volte il trattamento minimo inps nei diversi anni interessati alla perequazione

Gli arretrati spettano a chi è andato in pensione prima del 2011 e a chi è andato in pensione nel 2011 o nel 2012 (clicca qui)

NON SPETTANO A CHI E’ ANDATO IN PENSIONE NEL 2013 O DOPO



PUBBLICATO IN G.U. DECRETO NUOVE TUTELE ALLA MATERNITA’

In vigore da oggi 25 giugno 2015 il Decreto  Legislativo 15 giugno 2015 n. 80 sulle “misure per la conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro, in attuazione dell’art. 1 , commi 8 e 9, della legge 10 dicembre 2014,  n. 183″  pubblicato su .S.O. n. 34 alla G.U.  n. 144 del 24 giugno 2015(clicca qui).

Detto decreto era stato deliberato  preliminarmente dal Consiglio dei Ministri nella riunione del 20 febbraio 2015, poi acquisiti i previsti pareri delle Commissioni parlamentari della Camera e del Senato  , era stato deliberato dal Consiglio dei Ministri nella riunione dell’11 giugno 2015.
Con tale decreto che si compone di 28 articoli  vengono apportate modifiche agli articoli 16, 24, 26, 28, 31, 32, 33, 34 ,36, 53, 55, 64, 66, 67, 70, 71, 72 e 85 del D.lvo 26 marzo 2001 n.151  e modifiche agli articoli 11 e 18 bis  in materia di lavoro notturno del D.lvo 8 aprile 2003 n. 66.
Interessanti gli articoli del Decreto n. 23 sulle ”  disposizioni in materia di telelavoro”, n. 24 sul ” congedo per le donne vittime di violenza in genere”  e n. 25 sulla “destinazione di risorse alle misure di conciliazione tra vita professionale e vita privata”



UTILIZZAZIONI/AP : COME ALLEGARE I DOCUMENTI

Alle domande possono infatti  essere allegati documenti tratti dall’archivio(cosiddetto “STORICO ALLEGATI”) oppure indicati come nei trasferimenti e presentati cartacei alla scuola(ad esempio certificati A.S.L. ,  dichiarazioni di altri uffici o di parenti)

PRIMA DI COMPILARE LA DOMANDA  l’interessato deve  preventivamente acquisire  i documenti in Polis attraverso la funzione “Gestione Allegati” disponibile in “Altri servizi”(VEDI guida operativa).

Pertanto deve accedendo in istanza online con username e password , andare  sulla destra in ALTRI SERVIZI cliccare su accedi e poi su GESTIONE ALLEGATI per inserire eventuali moduli(Allegato D, Dichiarazioni personali etc)  compilati sul proprio computer ,salvarli  e poi  inserirli se necessario nella domanda di utilizzazione e/o AP.

In GESTIONE ALLEGATI sono presenti i documenti inseriti gli scorsi anni, se si vogliono utilizzare  per il corrente anno devono essere scaricati sul computer , modificarli e poi inserirli come nuovi.

IL CHIARIMENTO SI E’ RESO NECESSARIO PER QUESTO MOTIVO:

Alcuni docenti vanno direttamente alla compilazione della domanda e quando cliccano su “Scegli Allegato” si trovano davanti all’opzione:

“IMPORTA DA STORICO ALLEGATI”  – “ALLEGA DOCUMENTO DA CONSEGNARE A MANO”

e se non hanno proceduto a inserire preventivamente i documenti in ARCHIVIO(tramite la funzione “Gestione Allegati”) non possono IMPORTARE DA STORICO ALLEGATI nè modificare gli allegati inseriti negli anni precedenti,

in effetti è improprio il termine STORICO, in quanto comprende anche i documenti nuovi inseriti

Per la compilazione delle domande di scuola infanzia e primaria si rinvia alle istruzioni per la compilazione online (GUIDE OPERATIVE MIUR) allegate al mio articolo precedente(clicca qui)