PERSONALE SCUOLA: STIPENDI MENSILI NETTI IN TASCA E PROGRESSIONE CARRIERA

d più parti viene chiesto quale sia la retribuzione netta in tasca di un dipendente della scuola(bidello, applicato, segretario o docente).

ECCO IN SINTESI gli stipendi netti comprensivi del bonus di 80.00 euro

ATTENZIONE: IL BONUS non è corrisposto ai lavoratori con redditi inferiori agli 8 mila euro o superiori ai 26 mila euro ed in proporzione per i redditi superiori a 24 mila ed inferiori ai 26 mila

I PRIMI 8 MILA EURO SONO ESENTI DA IRPEF

Bidello: 1.107 euro nette (- eventuali addizionali regionali e comunali)

Applicato: 1.205 euro nette (- eventuali addizionali regionali e comunali)

segretario:  1.529 euro nette (- eventuali addizionali regionali e comunali)

Docente elementare materna: 1.395  euro nette(- eventuali addizionali regionali e comunali)

Docente media o superiore : 1.484 euro nette (- eventuali addizionali regionali e comunali)

Allego pertanto una tabella riportante lo stipendio mensile netto in tasca iniziale di un dipendente della scuola( ata, docente) senza persone a carico in base all’ultimo contratto della scuola del 4.8.2011 e gli stipendi in base alla progressione  di carriera.

Comunque mancano le ritenute ADDIZIONALE REGIONALE e COMUNALE e relativo acconto che vengono trattenute da  marzo fino a novembre 2015 riferite naturalmente all’anno solare precedente 2014.

Nella Regione Emilia-Romagna :le addizionale REGIONALE sono per  scaglioni come l’IRPEF e non sull’intero reddito : 1,33%(fino a 15000,00 euro) -1,99%( da 15000,01 fino a 28000,00) – 2,03% (da 28000,01 a 55000,00).  l’addizionale comunale COMUNE DI FORLI’  0,49% fino al 2014 ; l’acconto comunale(30%) . dal 2015  l’addizionale comunale per Forlì è applicabile a scaglioni: esente fino a 8000.00- da 0 fino a 15000,00  aliquota 0,60%- da 15000,01 a 28000,00 aliquota 0,77%- da 28000,01  a 55000,00 aliquota 0,78

SVILUPPO  CARRIERA DEL PERSONALE DELLA SCUOLA

Viene spesso chiesto: come mai il passaggio da una posizione stipendiale all’altra viene effettuata dalla D.P.T. al compimento dell’anno successivo  alla scadenza indicata nella tabella del CCNL Scuola: ad esempio il passaggio alla seconda posizione(9) o gradone non avviene all’inizio del 9 anno bensì all’inizio del 10. E’ un sbaglio della D.P.T ?   No.

In sostanza nella prima fascia si rimane 9 anni, nella seconda, terza  fascia 6 anni, nella quarta e quinta 7 anni.

Allego una tabella da me elaborata che sintetizza gli anni di  permanenza nei gradoni.

Si fa presente che nel cedolino dello stipendio è indicato in alto a destra nella casella “qual” KA07 per la scuola media, KA08 per la scuola superiore , nella casella “Cl/fascia” l’ anno di inizio del gradone cioè 0, oppure  9, oppure  15, oppure 21 , oppure 28 ,oppure  35.

A destra come scadenza è indicato il mese e l’anno di fine del gradone ad esempio 31/12/2013 significa che si passerà al gradone/ fascia successiva al 1.1.2014.

ATTENZIONE: I supplenti saltuari non hanno la VOCE retribuzione professionale(docenti)(euro 164,00)ex compenso accessorio(art. 25 CCN Integrativo 31.8.1999 che richiama l’art. 42 comma 2 del CCNL 26.5.1999 e richiamato dall’art. 81 comma 3 del CCNL 24.7.2003) o compenso accessorio individuale (ata)(euro 58,50 /64,50) previsti invece per i supplenti fino al 30 giugno o fino al 31 agosto

Si riportano ad ogni buon fine un prospetto relativo alle ritenute:

RITENUTE PREVIDENZIALI E ASSSISTENZIALI

  VOCE STIPENDIO  11,15

 (8,80 INPDAP+ 0,35 FONDOI CREDITO + 2,00 TFR)

VOCE IIS 11,15(8,80+ 0,35+ 2)

 VOCE IND VACANZA 11,15(come sopra)

VOCE RETRIB PROFESSIONALE 9,15 (8,80+ 0,35)

Ai docenti di ruolo lo 8,80 tesoro  inpdad SU STIPENDIO BASE E RETRIB PROFESSIONALE viene calcolato sul 100% e l’anno dopo si paga ulteriore 18%

A quelli non di ruolo SUBITO prima si aumenta del 18% la voce stipendio- vacanza e retribuzione professionale e poi si calcola l’8,80