DA OGGI LE DOMANDE PER IL CONCORSO RISERVATO AGLI ABILITATI

Da oggi 20 febbraio 2018 ore 9,00 fino al 22 marzo 2018 ore 23,59 è possibile presentare domanda in istanza online per il concorso ai docenti in possesso di abilitazione o in possesso di specializzazione per il sostegno(e ad I.T.P. inclusi nelle GAE o nella seconda fascia di istituto,) compresi gli insegnanti di ruolo, per una sola regione e anche per più classi di concorso.
Gli aspiranti che sosterranno una prova orale(punteggio massimo 40), di carattere non selettivo(inizieranno da aprile 2018) saranno inseriti in una graduatoria di merito regionale(che dovrà essere approvata entro il 31 agosto 2018) in base anche al punteggio dei titoli posseduti e del servizio(massimo 60 punti) di cui alla tabella A allegata al D.M. 15.12.2017 N. 995.
La prova orale, di natura metodologica-didattica, verte sui contenuti indicati nel D.M. 23.3.2016 prot. 95.
I candidati estrarranno la traccia sulla quale saranno esaminati 24 ore prima della prova. La prova,della durata di 45 minuti, consisterà in una lezione simulata con la quale i candidati  dovranno dimostrare le competenze nella scelta degli strumenti didattici e metodologici in relazione ai contenuti proposti ed ai contesti indicati. Gli stessi dovranno dimostrare la competenza di comprensione e conversazione nella lingua straniera prescelta(max 3 punti su 40).
Coloro che concorrono per classi di concorso di lingua straniera svolgeranno l’esame interamente in lingua straniera.
I docenti (art. 17 comma 2 lettera b)Dlvo 59/2017) assunti in base alla disponibilità dei posti dopo le immissioni in ruolo da concorso e da gae(art. 3 comma 2  lett. a) e art. 17 comma 2 lett. a)Dlvo 59/2017) saranno ammessi ad un percorso di un unico anno(terzo anno FIT)(art. 17 comma 5 Dlvo 13.4.17 n. 59) nel corso del quale sono tenuti tra l’altro a predisporre un progetto di ricerca azione(artt. 3 e 4 Decreto 14.12.2017 prot. 984).
Il Miur ha messo in linea una apposita pagina sul concorso 2018(clicca qui).
Si pone infine l’attenzione sulla notizia informativa  sindacale del 1 febbraio 2018 pubblicata sul sito  del  Miur(clicca qui)