CONCORSO STRAORDINARIO RUOLO : DOMANDE DAL 28 MAGGIO AL 3 LUGLIO 2020

Procedura straordinaria per titoli ed esami-prevista da art. 1 legge 20 dicembre 2019 n. 126- per la scuola media e superiore, su posto comune e e sostegno( Decreto n. 510 del 23.4.2020) per una graduatoria di vincitori per 24.000 posti: si può partecipare per un massimo di 3 procedure: una sola classe di concorso scuola media o scuola superiore e due di sostegno medie e superiori

REQUISITI(ART. 2)

  1. Tre annualità di servizio nelle scuole secondarie statali( 180 giorni o dal 1 febbraio ininterrottamente ) anche non consecutive tra l’a.s. 2008/2009 e l’a.s. 2019/20 su posto comune o di sostegno di cui 1 anno di servizio specifico relativamente alla classe di concorso o posto di sostegno per cui scelgono di partecipare.
  2. a) servizio in scuole statali secondarie o nell’ambito dei progetti regionali ai sensi del comma 3 art 1 del decreto legge 134/09(convertito con Legge 167/09) e comma 4 bis art 5 Decreto legge 104/2013(convertito con legge 128/2013) purchè il servizio prestato sia stato svolto come insegnante di sostegno o riconducibile ad una classe di concorso ;
  3. b) valutato il servizio su sostegno, anche in assenza di specializzazione;
  4. Possesso del titolo di studio richiesto per l’ accesso alla specifica classe di concorso richiesta.
    a) per i posti di insegnante tecnico pratico il titolo di accesso previsto dal previgente ordinamenti (diploma di istruzione secondaria);
    b) per i posti di sostegno è richiesto il titolo di specializzazione per il relativo grado oltre il titolo di studio di accesso e i 3 anni di servizio. Ammessi con riserva i docenti che stanno frequentando il corsi di specializzazione avviati entro il 39 dicembre e che li conseguiranno entro il 15 luglio 2020.
  5. servizio prestato nelle scuole secondarie statali o nei progetti regionali(vedi punto 2)a.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE TERMINE E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE(ART 3)-Unica regione;
Per non piu di tre procedure:
-una sola classe di concorso(media o superiori)
-posto di sostegno anche in entrambi gradi di scuola
Dalle ore 9,00 del 28 maggio alle re 23,59 del 3 luglio 2020
Modalità online attraverso l’applicazione Piattaforma concorso e Procedure selettive

Contributo di segreteria pari ad euro 40.00, per ciascuna delle procedure per cui si concorre esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto intestato a: sezione di tesoreria 348 Roma succursale IBAN IT 71N 01000 03245 348 0 13 3550 05.
Causale: “diritti di segreteria per partecipazione alla procedura straordinaria indetta ai sensi articolo 1 del decreto legge n. 126/2019 – regione – classe di concorso/tipologia di posto – nome e cognome – codice fiscale del candidato”.
oppure attraverso il sistema “Pago In Rete”, il cui link sarà reso disponibile all’interno della piattaforma e a cui il candidato potrà
accedere all’indirizzo https://pagoinrete.pubblica.istruzione.it/Pars2Client-user/.

Nella domanda vanno dichiarati , oltre le normali dichiarazioni previste dalle domande di concorso, anche:
Procedura a cui si intende partecipare;
Titolo di accesso;
Requisiti di servizio per l’accesso alla procedura;
Titoli valutabili(allegato D);
Versamento contributo di partecipazione

PROVA SCRITTA(ART 13 ) COMPUTER BASED 

La prova scritta, computer based, è composta da 80 quesiti a riposta multipla ed ha una durata di 80 minuti.
Per CLASSI DI CONCORSO, 80 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti: 
a) 45 quesiti con competenze disciplinari relative alla classe di concorso ;
b) 30 quesiti con competenze didattico-metodologiche ;
c) 5 quesiti di lingua inglese (lettura e comprensione) .
La risposta corretta vale 1 punto, la risposta non data o errata vale 0 punti.

PER CLASSI DI CONCORSO DI LINGUA, la prova scritta si svolge interamente nella lingua stessa, ad eccezione dei quesiti di capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese. 
– A024, A025, B02 relativamente alla lingua inglese è costituita da 80 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti: 
a) 50 quesiti competenze disciplinari relative alla classe di concorso/tipologia di posto richiesta;
b) 30 quesiti competenze didattico metodologiche.
La risposta corretta vale 1 punto, la risposta non data o errata vale 0 punti.
 
PER POSTO DI SOSTEGNO è divisa tra I e II grado, 80 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti: 
a) 15 quesiti di ambito normativo; 
b) 30 quesiti di ambito psicopedagogico e didattico ;
c) 30 quesiti ambito delle conoscenze su disabilità e BES 
d) 5 quesiti di lingua inglese. 
La risposta corretta vale 1 punto, la risposta non data o errata vale 0 punti.

TITOLI (ART. 14)

– I titoli valutabili sono quelli previsti dalla tabella di cui all’Allegato C e devono essere conseguiti o, laddove previsto, riconosciuti entro la data di scadenza del termine previsto per la presentazione della domanda. 
– Punteggio massimo complessivo di 20 punti. 
– Il candidato che ha superato la prova scritta presenta al dirigente preposto al competente USR i titoli dichiarati nella domanda di partecipazione, non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva. La presentazione deve essere effettuata entro e non oltre quindici giorni dalla pubblicazione degli esiti della prova scritta. 
– L’Amministrazione si riserva di effettuare idonei controlli sul contenuto della dichiarazione di cui al comma 2, ai sensi dell’articolo 71 del citato DPR n. 445 del 2000.. 

GRADUATORIE (ART. 15)

Immissioni in ruolo per i primi 24.000 
– Ciascuna graduatoria regionale finalizzata all’immissione in ruolo, distinta per classe di concorso, grado di istruzione, tipologia di posto. 
– Le graduatorie sono utilizzate annualmente ai fini dell’immissione in ruolo sui 24.000 posti, a partire dall’anno scolastico 2020/2021, per un triennio, e anche successivamente, ove necessario, all’anno scolastico 2022/2023, sino al loro esaurimento, nel rispetto del limite dei posti assegnati. 

Elenco non graduato. 
Successivamente alla redazione della graduatoria di merito, si procede, per i posti comuni, alla compilazione di un elenco non graduato dei soggetti che hanno conseguito nella prova scritta il punteggio non inferiore a 56 punti su 80 e che a seguito della valutazione dei titoli non rientrano nei primi 24.000 posti. Detti soggetti possono accedere alle procedure di acquisizione del titolo di abilitazione, che sarà disciplinato con successivo decreto previsto da ART.1 comma 13 del decreto legge 29.10.2019 n. 126 convertito in legge 20.12.2029 n. 159.