PROMEMORIA: DOMANDE MOBILITA’ DOCENTI SECONDA FASE(dal 9 maggio al 30 maggio2016)

 A seguito richiesta di chiarimenti pubblico un promemoria , da me elaborato   ,sulle  DOMANDE MOBILITA’  DOCENTI CHE DOVRANNO ESSSERE PRESENTATE ONLINE DAL 9 MAGGIO AL 30 MAGGIO 2016(FASE B-FASE C- FASE D)

 –Docenti in ruolo assunti entro il 2014/15 (MOBILITA’ INTERPROVINCIALE)

Possono presentare, in deroga al vincolo triennale di permanenza nella provincia, sia domanda  di trasferimento(mobilità territoriale)-Fase B1- che di passaggio(mobilità professionale) interprovinciale- FASE B2-  tra ambiti anche di province diverse: per il primo ambito chiesto, otterranno la titolarità di scuola secondo l’ordine espresso tra tutte le scuole dell’ambito.

E’ possibile esprimere la preferenza per le sedi comprese nel primo ambito ed indicare inoltre sino a 100 preferenze per gli ambiti territoriale e sino a 100 preferenze per le province

Docenti  fase 0 e fase A nominati nell’a.s. 2015/16 (TRASFERIMENTI INTERPROVINCIALI)

Possono presentare, in deroga al vincolo triennale , domanda di trasferimento territoriale  (per altre provincie)-FASE D-  tra gli ambiti territoriali indicati nell’istanza e l’assegnazione avverrà su un ambito secondo l’ordine di preferenza: è possibile esprimere sino a 100 preferenze per gli ambiti e sino a 100 per le province

Docenti fase B e C nominati nell’a.s. 2015/16 da GAE(AMBITI NAZIONALI)

Partecipano a  mobilità territoriale( trasferimento )-FASE C , AMBITI NAZIONALI per l’assegnazione della sede definitiva  su un ambito tra tutti gli ambiti territoriali delle province italiane a domanda secondo l’ordine di preferenza o d’ufficio, indicando tutti gli ambiti nazionali, utilizzando sino a 100 preferenze per gli ambiti territoriali e per i restanti i codici sintetici delle province

Docenti fase B e C nominati nell’a.s. 2015/16 da concorso 2012(MOBILITA’ TERRITORIALE PROVINCIALE ED ANCHE INTERPROVINCIALE

Indicheranno  all’interno della provincia di nomina l’ordine di preferenza tra gli ambiti della provincia-FASE B 3 punto 2-  per l’assegnazione della sede definitiva  su un ambito tra le preferenze espresse (mobilità territoriale provinciale). Dovranno pertanto indicare in ordine di preferenza tutti gli ambiti della provincia nella quale sono stati immessi in ruolo.

Possono inoltre  – per la FASE D- presentare, in deroga al vincolo triennale,  trasferimento territoriale  (per altre province) e  indicare sino a 100  preferenze per gli ambiti territoriali e sino a 100 preferenze per le province: l ’assegnazione avverrà secondo l’ordine di preferenza su un ambito.