PERSONALE DI RUOLO: GRADUATORIE INTERNE  CIRCOLO/ISTITUTO

Alcuni Dirigenti più realisti del re fanno  le graduatorie interne senza il rispetto delle regole art. 21 (materne ed elementari)e 23(medie e superiori) del CCNI dello scorso anno e ribadite da ipotesi CCNI del 10.2.2016(art. 22 comma 3 “I Dirigenti entro i 15 giorni successivi alla scadenza delle domande di trasferimento formulano e affiggono all’albo le graduatorie per l’individuazione dei  soprannumerari…”).
L’ipotesi del CCNI del 10.2.2016 inoltre apporta delle innovazioni :
-abolizione promozione merito distinto
-valutazione corsi CLIL
Inoltre la tabella della bozza contiene errore nel:

“N.B. I titoli relativi a A),B)C),D),E), F), G),H) ,I) L), anche cumulabili tra di loro. sono valutabili fino ad u n massimi di punti 10”
E ‘ incluso il concorso lett. A)che già  da diritto a punti 12, sono inclusi la partecipazione degli esami di stato  lettera H, un tempo lettera I ,che gli scorsi anni erano esclusi.

Del resto vanno valutati i titoli(esigenze di famiglia e titoli generali) acquisiti entro il termine di scadenza di presentazione della domanda di mobilità, che ancora non è nota .

BISOGNERA’ PERTANTO ATTENDERE L’EMANAZIONE DELLA O.M. anche in relazione al dimensionamento(vedi scuole del Comune di Forlì) che nell’art. 19 lett c) dell’ipotesi CCNI 10.2.2016 stabilisce che l’USP  prima delle operazioni di mobilità “sulla base di  un’unica graduatoria per singola classe di concorso o posto comprendente tutti i docenti titolari delle istituzioni scolastiche coinvolte nel dimensionamento, individua i docenti soprannumerari in rapporto ai posti complessivamente derivanti dalla somma delle istituzioni scolastiche coinvolte”. I docenti verranno poi  assegnati sui posti disponibili in base alla preferenza espressa ed in ordine di graduatoria .

Primo esempio l’attuale Marco Palmezzano-Forlì sarà suddivisa in due scuole: MARCO PALMEZZANO (IC n 2 FORLI’) e NUOVA MEDIA (I.C. N. 1 FORLI).

I docenti dell’attuale scuola(coinvolta nel dimensionamento) saranno graduati assieme per classe di concorso  e in relazione ai singoli organici delle due scuole faranno opzione per una o altra scuola: saranno assegnati sia tenendo conto della graduatoria sia in base alla preferenza espressa. Lettere 15 docenti , se le cattedre fra le due scuole saranno almeno 15 nessun problema. Matematica 9 docenti ,se le cattedre tra le due scuole saranno almeno 9 nessun problema.

Altro esempio la Scuola Media VIA ORSINI FORLI:

Si fanno come gli anni scorsi,  le graduatorie interne di tutti i docenti  della Scuola divisi per classe di concorso.

Nel momento in cui pervengono  gli organici di diritto 2016/2017 delle nuove 4 Scuole( Maroncelli, Mercuriali, Villafranca-Fiorini- e Orceoli )  si vede se tutti i docenti ad esempio di lettere rispetto alla somma dei singoli organici di diritto 2016/17 rientrano nel numero.

In caso positivo si fa fare loro la domanda di opzione  e verranno assegnerà in base al punteggio di graduatoria anche d’ufficio.

In caso negativo il/i docente/i individuato/i come perdente/i posto farà/faranno domanda di trasferimento in base alla data stabilità dall’USP..

Entro la stessa data tutti i docenti coinvolti nel dimensionamento possono presentare domanda di trasferimento

Si riporta ad ogni buon fine il testo della ipotesi in attesa di chiarimenti forniti dalla O.M.

“CCNI MOBILITA’ 10.2. 2016 ART. 19 – INDIVUDAZIONE SOPRANNUMERO CONSEGUENTE AL DIMENSIONAMENTO DELLA RETE SCOLASTICA

1.DIMENSIONAMENTO RETE SCOLASTICA
Al fine dell’individuazione del personale soprannumerario si stabilisce quanto segue:
……………………………………………………………..
C) Dimensionamento di istituti nella scuola secondaria di I e II grado.

Con la cessazione del funzionamento di un istituto di scuola secondaria di I grado (ivi compresi gli istituti comprensivi) o di II grado o di una sezione staccata con organico autonomo, e l’attribuzione delle relative classi a più istituti dello stesso grado, ordine e tipo funzionanti nello stesso comune, i docenti titolari della scuola soppressa ottengono la titolarità nei nuovi istituti secondo le seguenti modalità.

L’ufficio scolastico territorialmente competente, prima delle operazioni di mobilità, sulla base di un’unica graduatoria per singola classe di concorso o posto comprendente tutti i docenti titolari delle istituzioni scolastiche o sezioni staccate con organico autonomo coinvolte nel provvedimento di dimensionamento, individua i docenti soprannumerari in rapporto ai posti complessivi derivanti dalla somma degli organici delle istituzioni scolastiche coinvolte. I docenti provenienti dalla scuola o dalle scuole di cui è cessato il funzionamento, non individuati come perdenti posto, verranno assegnati sui posti disponibili nelle istituzioni risultanti dal dimensionamento in ordine di graduatoria ed in base alla   preferenza espressa……

  1. DISPOSIZIONI COMUNI

I docenti che hanno acquisito la titolarità nella nuova istituzione scolastica mediante le modalità contenute nel presente articolo, hanno titoli a produrre domanda di trasferimento negli stessi termini previsti per i docenti perdenti posto…………….”