MOBILITA’ ATA : VALUTAZIONE SERVIZIO

RICORDO CHE LA NOTA DEL 12.4.2017 DI TRASMISSIONE DELLA O.M. E DEL CCNI MOBILITA’  HA APPORTATO QUESTA RETTIFICA (servizio non di ruolo piccole isole)ALLA TABELLA DI VALUTAZIONE ATA:
“4) Nell’allegato E, Lettera B1, il punteggio pari a punti 1 è da intendersi solo per i trasferimenti d’ufficio mentre per quelli a domanda il punteggio è pari a punti 2.”
Il Miur non ha ripubblicato aggiornandolo in base alla nota 3 della Tabella di valutazione titoli ATA l’ALLEGATO D dichiarazione servizio , ma si è limitato in una  FAQ   pubblicata nella pagina mobilità a precisare:
“D. Il servizio di ruolo/pre-ruolo nella stessa area dove deve essere inserito?
R. Nella casella 1 del modello on-line.”
Nella GUIDA ONLINE  (allego la pagina) è precisato cosa bisogna inserire nella casella 1 e nella casella 3.

La nota 3 alla TABELLA VALUTAZIONE infatti precisa:”La valutazione del servizio pre-ruolo svolto nella medesima area di appartenenza viene effettuata secondo il punteggio di cui alla tabella A dell’Allegato E lett. b( punti 2 nella mobilità a domanda; punti 1 nella mobilità d’ufficio). E’ valutato con punti 1 sia per la mobilità a domanda che per la mobilità d’ufficio il servizio di ruolo e non di ruolo prestato in area diversa, il servizio prestato nel ruolo docente, nonchè il servizio militare riconosciuto o riconoscibile ai fini della carriera ai sensi dell’art. 569 del decreto legislativo 297/94 e successive modifiche”.

I SINDACATI HANNO ELABORATO  UN ALLEGATO D, in assenza di quello ministeriale. Non è perfetto( non sono chiari,non convincono, nel punto 1 le lettere g) ed h) in riferimento alla valutazione di punti 2 0 1?) ma è meglio di quello vecchio del Miur.
SI VALUTA ANCHE IL SERVIZIO NON DI RUOLO PRESTATO PRESSO ENTI LOCALI O PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI (Punto 4 modulo domanda).
Fino all’anno scorso veniva valutato solo il servizio DI RUOLO PRESTATO PRESSO ENTI LOCALI O PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI.

ATTENZIONE: chi presenta domanda di mobilità dovrà indicare in maniera chiara i periodi e la qualifica in modo tale che l’USP possa procedere ad una valutazione corretta.
Il lavoro dell’USP  con il  vecchio ALLEGATO D si complica in quanto tutto il servizio preruolo prestato e riconosciuto ai fini della carriera si valuta in maniera diversa  nella mobilità a domanda: se prestato nella stessa area punti 2 ogni mese ,se prestato in area diversa punti 1 ogni mese.