20 APRILE 2015 : SCADENZA DOMANDA TRASFERIMENTO ATA

Da oggi fino al 20 aprile 2015 il personale ATA di ruolo può presentare domanda di mobilità online.
Sul sito del Miur la OM. con il CCNI e gli allegati in formato .zip (clicca qui), sul sito del provv. di Forli la modulistica dell’ATA (Dichiarazione personale ATA(stato civile, coniuge, figli etc)  , ALLEGATO D ATA(Dichiarazione anzianità di servizio)- ALLEGATO E ATA(dichiarazione servizio continuativo)-  Dichiarazione relativa al punteggio aggiuntivo- Dichiarazione servizio continuativo per rientro art. 7- dichiarazione legge 104 ) e sul sito del Miur la guida OPERATIVA(clicca qui).

Il personale ATA  in base all’art. 24 della OM. può presentare domanda di trasferimento anche per altra provincia e quindi anche due domande una per la provincia di titolarità e un altra per altra provincia.

PRINCIPALI DIFFERENZE TRA DOCENTI ED ATA :
1) I docenti neonominati in ruolo hanno il vincolo biennale nella provincia e triennale per altra provincia per il trasferimento.
Il  personale ATA  no. Può presentare subito domanda di trasferimento/passaggio anche per altra provincia
2) Tabella valutazione titoli  differenze nei punti (ad esempio docente 6 punti per ricongiungimento , ata 24  punti)  e in particolare:
a)docenti :ruolo 6 punti per anno escluso l’anno in corso ;
ATA: 2   punti per mese fino alla data di scadenza per la presentazione della domanda(20 aprile 2015).
b) Docenti: pre ruolo: 3 punti per anno scolastico di almeno 180 giorni;
ata : 1 punto per mese o frazione superiore a 15 giorni senza tener conto dall’anno scolastico.
c) Concorso ordinario: docenti valutazione concorso ordinario di grado pari o superiore;
ata: solo per il DSGA/ Responsabile amministrativo concorso DSGA /responsabile amministrativo (compresa graduatoria di merito di concorsi riservati); per gli altri profili solamente concorsi ordinari e riservati di livello solo  superiore a quello di appartenenza
d) Servizio militare obbligatorio: per i docenti al di fuori del rapporto di lavoro non valutabile;
per l’ATA invece viene valutato dal 30/1/87 in poi anche se al di fuori del rapporto di lavoro
e) I codici delle scuole esprimibili dal personale ata, tranne qualche eccezione ,sono proprio quelli che non possono esprimere i docenti(istituti comprensivi, direzioni didattiche e istituti superiori).