PENSIONE ANTICIPATA : ABOLITA  PENALIZZAZIONE PER CHI HA MENO DI 62 ANNI FINO E VA I PENSIONE ENTRO IL 31.12.2017

Alcuni naviganti in possesso dei requisiti per pensione anticipata(attualmente al 31.12.2016 i requisiti sono: 41 anni e 10 mesi se donne, 42 anni e 10 mesi se uomini) chiedono se sia ancora in vigore la norma Fornero che prevedeva  la riduzione percentuale,  nel caso si abbia l’età inferiore a 62 anni, dell’1% per il primo e secondo anno e 2% per ogni altro anno in assenza di servizio effettivo o equiparato.

La risposta è negativa: la legge di stabilità dello scorso anno( LEGGE STABILITA’ 2015-Legge 23.12.2014 n. 190 comma 113) ha introdotto  l’abrogazione della penalizzazione, prevista dalla legge Fornero (art. 24 comma 10, terzo e quarto periodo D.L. 201/2011),  per chi va in pensione con meno di 62 anni dal 1 gennaio 2015 al 31.12.2017, lasciando fuori  coloro che sono cessati prima dell’1.1.2015(tra il 1.1.2012 ed il 31.12.2014)(vedi Circolare INPS 74 del 10.4.2015 Parte II).
La legge di stabilità 2016(Legge 28.12.2015 n. 208 comma  299) ha colmato questa lacuna e quindi a partire dal 1 gennaio 2016 la decurtazione è stata abrogata anche per coloro che  con meno di 62 anni sono andati in pensione nel periodo 1.1.2012 -31.12.2014(comma 113-bis a legge di Stabilità 2015).
Naturalmente  la norma di abolizione riguarda chi va in pensione nel 2016 o  2017, dal 2018 vi è di nuovo la penalizzazione per chi ha meno di 62 anni.