GUIDA PRATICA DOMANDA DI PENSIONAMENTO ONLINE

ADEMPIMENTI

Bisogna presentare:
a)istanza online di cessazione dal servizio inderogabilmente prima della scadenza( 20 dicembre 2017) consigliabile farla tramite il proprio sindacato;
b) domanda di pensione all’INPS online, si consiglia di avvalersi di un patronato.
Anche se non indispensabile si consiglia di presentare le due istanza contestualmente.

Prima domanda di cessazione in istanza online

l’interessato accede  in istanza online digitando il proprio username  la propria password.
Si apre la pagina ISTANZE
si va a Cessazioni On-Line- Personale Docente ed A.T.A.
si clicca vai alla compilazione si apre la pagina
DOMANDA DI CESSAZIONE PER PERSONALE DOCENTE ED ATA PER L’ANNO 2018
si clicca su accedi si apre la pagina dove appare la scuola di servizio
con DATI ANAGRAFICI e DATI RECAPITO
Controllarli
In genere non è esatto SOLO l’indirizzo di residenza RETTIFICARLO
clicca su avanti
Appaiono i  5 MODELLI DI DOMANDA:

  • Domanda di cessazione con riconoscimento dei requisiti maturati entro il 31 dicembre 2011(n.d.r.  quota 96, 40 ANNI, PENSIONE VECCHIAIA: 65 ANNI O 61 SE DONNA ENTRO IL 31.12.2011 CONGIUNTI A 20 ANNI DI CONTRIBUZIONE)
  • Domanda di cessazione con riconoscimento dei requisiti maturati entro il 31 dicembre 2016( n.d.r. opzione donna REQUISITI: 57 ANNI di età e 35 di contributi al 31.12.2015:  scelta del contributivo)
  • Domanda di cessazione con riconoscimento dei requisti maturati entro il 31 dicembre 2018 (n.d.r. pensione anticipata: 41 e 10 donna- 42 e 10 uomo- pensione vecchiaia 66 anni e 7 mesi)
  • Domanda di cessazione dal servizio in assenza delle condizioni per la maturazione del diritto a pensione.
  • Domanda di cessazione dal servizio del personale già trattenuto in servizio negli anni precedenti

L’INTERESSATO DEVE SPUNTARE LA DOMANDA CHE LO RIGUARDA

Nel caso dei nuovi requisiti post fornero(3 domanda) apparira una videata con  5 opzioni:

  • Compimento di 66 anni e 7 mesi tra il 1 settembre ed il 31 dicembre 2018(N.D.R CHI LI MATURA PRIMA VERRA’ COLLOCATO IN PENSIONE D’UFFICIO)
  • Maturazione di 42 anni e 10 mesi di anzianità contributiva entro il 31 dicembre 2018(ndr uomini);
  • Maturazione di 41 anni e 10 mesi di anzianità contributiva entro il 31 dicembre 2018(n.d.r. donne)
  • Maturazione di 42 anni e 10 mesi di anzianità contributiva entro il 31 dicembre 2018 e trasformazione del rapporto di lavorto a tempo parziale con contestuale attribuzione del trattamento pensionistico(n.d.r. parttime+ pensione)
  • Maturazione di 41 anni e 10 mesi di anzianità contributiva entro il 31 dicembre 2018 e trasformazione del rapporto di lavorto a tempo parziale con contestuale attribuzione del trattamento pensionistico(n.d.r. parttime+ pensione)

in fondo
c’e scritto
“DICHIARA INOLTRE:
di avere inoltrato al competente ente previdenziale domanda di pensionamento a decorrere dal 1 settembre 2018”

fa la scelta ad esempio se donna la 3(41 anni e 10 mesi)

clicca Avanti

c’è la domanda di cessazione spuntata nella pagina precedente

In questa si deve cliccare su una delle opzioni

DICHIARA:

la volontà di interrompere il rapporto d’impiego nel caso in cui venga accertata la mancata maturazione del suddetto requisito

la volontà di non interrompere il rapporto d’impiego nel caso in cui venga accertata la mancata maturazione del suddetto requisito

cliccare sulla seconda scelta

INFINE INVIARE LA DOMANDA dopo aver inserito il codice personale.

Controllare infine che arrivi email nella propria casella e che la domanda sia presente nell’archivio personale.

Seconda Domanda di pensione all’INPS online

Per farla personalmente occorre il pin dell’INPS

vista la complessità si consiglia di rivolgersi ad un patronato che deve offrire gratuitamente il servizio

ATTENZIONE nella domanda c’è  anche questa dicitura

“di aderire al Fondo credito”
l’adesione comporta una trattenuta dello 0,80
il personale in servizio ha questa trattenuta e quindi può usufruire di varie prestazioni(piccolo prestito,  mutui etc).
Il personale in pensione ha la facoltà di non aderire ma poi non potrà avere alcuna prestazione