DIPENDENTI NATI ENTRO 31.8.1956 COLLOCATI D’UFFICIO IN PENSIONE DA 1.9.2021: OCCORRE FARE DOMANDA PERMANENZA IN SERVIZIO ENTRO IL 31.8.2020

La sentenza Sentenza n. 11008 della Corte di Cassazione  del 9 giugno 2020 ha affermato l’obbligo da parte della Pubblica Amministrazione di collocare a riposo d’ufficio i pubblici dipendenti al compimento del 65° anno di età a prescindere dall’anzianità di servizio in mancanza di domanda di trattenimento in servizio, da parte dell’interessato, fino al compimento del 67° anno di età oppure fino alla maturazione diritto pensione anticipata, da presentare alla scuola almeno 12 mesi prima.

Il Prod. Boninsegna ha pubblicato una scheda(clicca qui) che commenta la sentenza e consiglia agli interessati di presentare entro il 31.8.2020 domanda di permanenza in servizio per evitare cessazione d’ufficio dal 1.9.2021 senza pagamento pensione.
L’argomento in data 30 giugno 2020 era stato affrontato da Michele Napoli con apposito articolo(clicca qui)