CEDOLINO PENSIONE SETTEMBRE : QUESITO TRATTENUTE

Un docente che è andato in pensione il 1 settembre 2019 si è trovato nel cedolino della pensione di settembre 2020 trattenute di euro 570 e non ne capisce il motivo.

A cosa sono dovute?

Nel cedolino accanto alle ritenute vi è la voce 730.

Sono le addizionali Regionali e comunali relative allo stipendio pagato dalla D.P.T. Tesoro da gennaio 2019 ad agosto 2019: le addizionali infatti sono riferite all’anno solare precedente(2019) nel caso specifico. L’INPS da gennaio 2020 può fare le trattenute delle addizionali SOLO in riferimento ai 4 mesi del 2019(da settembre a dicembre). Pertanto il docente in questione ha dovuto pagare con il 730 le addizionali riferite allo stipendio e la cifra gli viene trattenuta sulla pensione di settembre 2020.

Stessa cosa succederà a chi va in pensione a settembre 2020(pagherà a settembre 2021 le addizionali con la dichiarazione dei redditi 2021) che dovrà ANCHE verificare se in base al 730 del corrente anno 2020 deve versare un acconto a novembre 2020. In caso positivo deve versarlo direttamente in banca con F24 per non incorrere in multe. Infatti da 1.9.2020 non dipende più dal MEF ma dall’INPS