STIPENDI NETTI PERSONALE SCUOLA 2019

Si pubblicano gli stipendi INIZIALI mensili IMPONIBILE e netti in tasca  del personale della scuola (senza persone a carico e senza tener conto della ritenuta comunale e regionale diverse da Comune a Comune e da Regione a Regione  e che si pagano da marzo a novembre calcolate sullo stipendio dell’anno solare precedente ) aggiornati con l’ultimo CCNI 2018 e la Finanziaria 2019 che ha prorogato l’elemento perequativo per i primi gradoni , per cui a febbraio la DP.T. ha dato gli arretrati di gennaio 2019. A queste cifre vanno aggiunti gli 80 euro se si ha un reddito annuo superiore agli 8,174 ed inferiore ai 24,600 ed in proporzione per reddito superiore ai 24,600 ed inferiore ai  26,600:

-Collaboratori scolastici:  imponibile 1265,03  – netto in tasca 1098,63.
-Assistenti amministrativi/tecnici : imponibile 1376,41 – netto in tasca 1174,52.
– Docenti scuola primaria e dell’infanzia: imponibile 1657,54 – netto in tasca 1366,35.
–Docenti diplomati scuola superiore : imponibile 1666,71– netto in tasca 1372,59.
–Docenti scuola media : imponibile 1789,71  – netto in tasca 1456,38.
– Docenti scuola superiore: imponibile 1789,71  – netto in tasca 1456,38.

Ad ogni buon fine per chi voglia conoscere gli stipendi del personale della scuola in maniera più approfondita si segnala il programma di Michele dal titolo” Applicativo in Excel per calcolare lo stipendio netto dal 1/3/2018 secondo l’intesa per il rinnovo del CCNL.”(clicca qui).

Si allega tabella da me elaborata per il personale docente.

SI SEGNALANO LE APPLICAZIONI sulla dichiarazione dei redditi DELL’AVVOCATO ANDREANI (clicca qui)



PUBBLICATE OO.MM. MOBILITA’ 2019/2020 E CCNI : CONFERMATE DATE PRESENTAZIONE DOMANDE

Oggi 8.3.2019 il Miur ha confermato le date di presentazione delle domande(clicca qui) ed  ha pubblicato  sul sito le OO.M.  Mobilità 2019/2020 la n. 203 del 8.3.2019(clicca qui)  riguardante la mobilità del personale docente educativo ed A.T.A. e la n. 202  del 8.3.2019(clicca qui)riguardante la mobilità degli insegnanti di religione cattolica nonchè il CCNI 6 marzo 2019(clicca qui) mobilità personale docente, educativo ed A.TA. triennio 19-20,20-21 e 21-22.

Ha creato, come lo scorso anno, un’apposita pagina dedicata alla mobilita’(clicca qui)



USR BO: ACCANTONAMENTO POSTI CONCORSI D.D.G. 85/2018

L’USR dell’Emilia-Romagna oggi 7 marzo 2019 ha pubblicato in esecuzione del D.M. 631/2018 un avviso sull’accantonamento  di posti per le classi di concorso di cui al D.D.G. 85/2018 le cui graduatorie sono state pubblicate dopo il 31 agosto 2018 ed entro il 31 dicembre 2018.
Nell’avviso (clicca qui) sono evidenziate le classi di concorso interessate e gli uffici che gestiscono la procedura.

Documenti allegati



INCONTRO AL MIUR SU MOBILITA’:FISSATE LE DATE. DOMANI FIRMA CCNI MOBILITA’

Il Miur ha illustrato alle OO.SS. le novità della O.M. mobilità  ipotizzando il seguente scadenzario (domani 6.3.2019 sarà firmato il CCNI sulla mobilità):
 le domande per la mobilità del personale docente potranno essere presentate su istanza online
Personale Docente: dall’11 marzo al 5 aprile;  termine ultimo per comunicazioni SIDI domande e posti disponibili: 25 MAGGIO 2019
Pubblicazione movimenti 20 GIUGNO 2019


Personale Educativodal 3 al 28 Maggio; termine ultimo per comunicazioni SIDI domande e posti disponibili: 22 giugno 2019
Pubblicazione movimenti 10 luglio 2019

Docenti Licei Musicali, domande cartacee: dal 12 Marzo al 5 Aprile;
Termine ultimo comunicazione SIDI posti disponibili: 4 maggio 2019.
Pubblicazione movimenti
13 maggio 2019 movimenti ai sensi dei commi 3 e 5 dell’art. 5 del CCNI;
16 maggio 2019  movimenti ai sensi del comma 7 dell’art. 5 del CCNI
20 maggio 2019 movimenti ai sensi del comma 8 e 9  dell’art. 5 del CCNI
23 maggio 2019 movimenti ai sensi del comma 10 dell’art. 5 del CCNI

-Personale ATA dal 1 al 26 Aprile.Termine ultimo per comunicazione SIDI domande e posti disponibili: 6 giugno 2019

Pubblicazione movimenti: 1° luglio 2019

 

 



NOTA MIUR 27-2-2019 :INDICAZIONI OPERATIVE CESSAZIONI D’UFFICIO A SEGUITO QUESITI

Il Miur a seguito quesiti  ha emanato precisazioni  con nota 8193 del 27.2.2019 in merito all’obbligo di collocare a riposo d’ufficio coloro che entro il 31 agosto 2019 compiono i 65 anni e sono in possesso dei requisiti contributivi di pensione anticipata: requisiti contributivi che in base al D.L. 4/2019 sono 41 anni e 10 mesi per le donne( e non più 42 anni e 3 mesi) e 42 anni e 10 mesi per gli uomini(e non più 43 anni e 3 mesi).

Documenti allegati



NUOVE DATE PER PROVE ACCESSO CORSI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO

Il Miur ha pubblicato un decreto (n. 158 del 27/2/2019)con le nuove date delle prove per l’accesso ai corsi di specializzazione sul sostegno.

Le prove si svolgeranno il 15 aprile (di mattina per la Scuola dell’infanzia e di pomeriggio per la Scuola primaria) e il 16 aprile (di mattina per la Scuola Secondaria di I grado e di pomeriggio per la Scuola secondaria di II grado).
Ora spetta alle Università fare i bandi

 



PENSIONE QUOTA 100: BUONUSCITA AL RAGGIUNGIMENTO DEL PRIMO REQUISITO UTILE

In un precedente articolo avevo scritto:
“Si ritiene pertanto che la decorrenza per la buonuscita decorra a seconda quale dei due requisiti( pensione di vecchiaia o pensione anticipata) si consegua per primo con attesa di 1 anno per la pensione di vecchiaia e di 2 anni per la pensione anticipata.”

Quindi è esatta la mia interpretazione alla luce del commento all’art. 23 D.L. 4/2019(A.S. n. 1018) delle Schede di lettura  DOSSIER SERVIZIO STUDI SENATO del 22.2.2019 (pag. 99 e 103) N.100/1(clicca qui) dove si riporta che: ” l’art. 23 prevede, in primo luogo che i termini temporali per la corresponsione dei trattamenti di fine servizio(comunque denominati) dei dipendenti pubblici che accedano a pensionamento anticipato ai sensi del precedente articolo 14(cosiddetta”quota 100″) decorrano dal momento in cui il diritto al trattamento pensionistico sarebbe maturato in base alla pensione di vecchiaia o alle forme di pensione anticipata di cui all’articolo 24 del D.L. 6 dicembre 2011 n. 201″

Michele Napoli interviene  sull’argomento con una 11 FAQ:

“”11) Docente in pensione con quota 100, per ricevere la buonuscita deve prima spettare i requisiti per la pensione di vecchiaia.  A quel punto l’attesa sarà di un anno o di due anni prima di ricevere la prima rata?

A  mio avviso deve aspettare un anno, come previsto per chi va in pensione con i requisiti per la vecchiaia.
E’ vero che essendo la pensione quota 100 una pensione anticipata, come tale l’attesa dovrebbe essere di due anni.
Ma ai fini della buonuscita il ricevimento della buonuscita è legato ai requisiti Fornero e non ai requisiti quota 100.
E i requisiti Fornero prescrivono per la pensione di vecchiaia l’attesa di un anno.
Qualora l’INPS, sempre pronto a portare acqua al suo mulino, fosse di idea diversa, ci sarebbero gli estremi per un bel ricorso sicuramente vincente.
E’ sperabile che l’INPS, magari pressata dai quesiti degli interessati, esca presto con circolare e chiarisca tutto.””



FIRMATO D.M. SPECIALIZZAZIONI SOSTEGNO

Giovedi 21.2.2019 il Ministro dell’Istruzione ha firmato il decreto di distribuzione alle Università di 14.224 posti disponibili per l’anno accademico 2018/19 per le specializzazioni sul sostegno.
Le prove di accesso sono costituite da un test preliminare, da una o più prove scritte ovvero pratiche e da una prova orale.
I testi preliminari sono fissate per il 28 marzo (scuola infanzia e primaria) e 29 marzo 2019(scuola media e scuola superiore).
Sul sito del Miur (clicca qui) il D.M. e la Tabella riassuntiva di distribuzione posti sostegno(EMILIA-ROMAGNA- Università Bologna: posti sostegno 220 cosi distribuiti:  35 posti per infanzia; 85 posti per primaria; 35 per scuola media;  65 per scuola superiore; Università di Modena: posti sostegno 120 così distribuiti:  25 posti per infanzia; 25 posti per primaria; 25 per scuola media;  25 per scuola superiore ).