Archivi categoria: Varie

CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI: DOMANDE ONLINE DAL 29 NOVEMBRE AL 29 DICEMBRE 2017

Nella giornata di ieri 24 novembre 2017 è stato pubblicato(clicca qui) in Gazzetta Ufficiale  Serie concorsi ed esami  n. 90 il bando di concorso da 2.416 posti a livello nazionale per Dirigenti Scolastici  in applicazione del Regolamento(Decreto 3 agosto 2017 n. 138 in G.U. 220 del 20.9.2017).

REQUISITI DI ACCESSO(art. 3)

I requisiti richiesti al personale docente ed educativo per la partecipazione al corso-concorso sono i seguenti:

  • essere assunti con contratto a tempo indeterminato;
  • aver superato l’anno di prova;
  • essere in possesso di diploma di laurea ;
  • aver prestato un servizio di almeno cinque anni nelle istituzioni scolastiche .

Al corso-concorso possono partecipare le docenti e i docenti e il personale educativo di ruolo con almeno cinque anni di servizio. È utile anche il servizio precedente al ruolo

PRESENTAZIONE DOMANDE PER PARTECIPARE(art. 4)

Le domande per accedere al concorso si potranno effettuare esclusivamente in istanza online tramite POLIS dalle 9.00 del 29 novembre 2017 alle 14.00 del 29 dicembre 2017.
Per la partecipazione alla procedura concorsuale è previsto il pagamento di un diritto di segreteria pari ad euro 10,00(dieci) da effettuare tramite bonifico bancario.

PROVA PRESELETTIVA(art. 6)

La fase concorsuale prevede una EVENTUALE prova preselettiva unica a livello nazionale nel caso in cui le candidature siano almeno tre volte superiori ai posti messi a bando. Le candidate e i candidati dovranno rispondere a 100 quiz che saranno estratti da una banca dati resa nota tramite pubblicazione sul sito del Ministero almeno 20 giorni prima dell’avvio della prova. Le domande punteranno a verificare le conoscenze di base per l’espletamento delle funzioni dirigenziali. La prova sarà svolta al computer. Sarà ammesso allo scritto, in base al punteggio ottenuto (il massimo è 100), un numero di candidate e candidati pari a tre volte il numero dei posti disponibili per il corso di formazione dirigenziale.

Il calendario dell’eventuale prova preselettiva verrà pubblicato sulla G.U. serie concorsi ed esami del 27 febbraio 2018 e sul sito del Miur(comma 9)

PROVE DI ESAME(art. 7)

1.Prova scritta con ausilio di mezzi informatici.

2.Prova orale.

PROVA SCRITTA(art. 8)

Prevede:

  • cinque quesiti a risposta aperta domande a risposta aperta su: normativa del settore istruzione, organizzazione del lavoro e gestione del personale, programmazione, gestione e valutazione presso le scuole, ambienti di apprendimento, elementi di diritto civile e amministrativo, contabilità di Stato, sistemi educativi europei.(art. 10 comma 2 Decreto 3 agosto 2017 n. 138),
  • due quesiti  in lingua straniera ognuno dei quali su cinque  domande a risposta chiusa volte a verificare la comprensione della lingua prescelta su organizzazione degli ambienti di apprendimento o sistemi educativi europei(Art. 10 comma 3 Decreto 3 agosto 2017 n. 138)

PROVA ORALE( art. 9)

La prova orale consiste in un colloquio che mira ad accertare accertare la preparazione professionale  anche attraverso la risoluzione di un caso pratico. Saranno verificate anche le conoscenze informatiche e di lingua straniera. Entrambe le fasi sono uniche a livello nazionale.

CORSO DI FORMAZIONE E TIROCINIO(art. 13 e art. 17 del Decreto 3.8.2017 n. 138)

I candidati che supereranno le prove scritta e orale saranno ammessi, sulla base di una graduatoria che tiene conto anche dei titoli, al corso di formazione dirigenziale e di tirocinio selettivo, finalizzato all’arricchimento delle competenze professionali  dei candidati.

 Due i mesi di lezione in aula previsti e quattro quelli di tirocinio a scuola, che potranno essere integrati anche da sessioni di formazione a distanza. Al termine i candidati dovranno affrontare una valutazione scritta e un colloquio orale. Saranno dichiarati vincitori del corso-concorso  i candidati che saranno collocati in posizione utile in graduatoria generale di merito



FC: CONTINGENTE PERMESSI DIRITTO STUDIO 2018

L’USP di  Forlì ha pubblicato(clicca qui)  il decreto del contingente per i permessi diritto allo studio per il 2018:
Per l’anno solare 2018 il numero di permessi retribuiti concedibili al personale docente, educativo ed A.T.A. in servizio nelle istituzioni scolastiche statali della provincia di Forlì-Cesena, corrisponde a 222 unità, pari al 3% del totale del personale in servizio nell’anno scolastico 2017/18 in organico di fatto.
Il contingente provinciale di cui sopra viene ripartito proporzionalmente tra le diverse categorie di personale nel seguente modo:
-DOCENTI SCUOLA INFANZIA n. 20
-DOCENTI SCUOLA PRIMARIA n. 57
-DOCENTI SCUOLA SECONDARIA I GRADO n. 35
-DOCENTI SCUOLA SECONDARIA II GRADO n. 57
-PERSONALE EDUCATIVO n. 1
-PERSONALE A.T.A. n. 52
TOTALE n. 222



CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI BANDO IN G.U. DEL 24 NOVEMBRE 2017

Domani 24 novembre verrà pubblicato sulla G.U. il bando di concorso per Dirigenti scolastici.

Posti messi a concorso

I posti messi a concorso sono 2425 (2416 sul piano nazionale e 9 destinati al Friuli per le scuole con lingua slovena).

Presentazione delle domande

Avverrà dal 29/11/2017 al 29/12/2017, tramite il sistema POLIS.

Avviso calendario prove

Sarà pubblicato nella G.U. del 27/2/2018.



USR BOLOGNA: DIRITTO ALLO STUDIO 24 CFU E PROROGA AL 12.12.2017

Con nota 14.11.2017 prot. 22076 l’USR dell’Emilia Romagna ha trasmesso agli USP il documento 13 novembre 2017 concordato con le OO.SS. sul diritto allo studio con relativa proroga per la presentazione delle domande al 12 dicembre sia per il personale aspirante ai permessi per il diritto allo studio per la frequenza dei  24 CFU , sia per il personale ATA con contratto fino a nomina dell’avente diritto e che aspira a sottoscrivere un contratto fino al termine dell’anno scolastico o fino al termine delle attività didattiche.

il documento è integrazione all’atto unilaterale sui criteri per il diritto allo studio dell’11.5.2017(clicca qui)



C.M. 13 NOVEMBRE 2017: ISCRIZIONI

Il Miur oggi 13.11.2017 ha pubblicato (clicca qui) la circolare  13.11.2017 n. 14659 sulle iscrizioni  per l’anno scolastico 2018/19.

Le domande potranno essere presentate online(ad eccezione della scuola dell’infanzia) dal 16 gennaio al 6 febbraio 2018.

Il Miur ne ha dato comunicazione con apposito comunicato stampa(clicca qui)

Documenti allegati



PRESCRIZIONE QUINQUENNALE ARRETRATI RICOSTRUZIONE CARRIERA

Il MEF ha emanato in seguito a quesiti una circolare la n. 27 del 6.10.2017 (clicca qui) di chiarimento sulla decorrenza della prescrizioni del diritto alla corresponsione degli arretrati stipendiali in caso di ritardo all’emissione del provvedimento di ricostruzione di carriera.

La circolare conclude dicendo: “si conferma l’orientamento sin qui espresso dagli Uffici di controllo di ammettere al pagamento, nell’ipotesi di tardiva emissione del decreto di ricostruzione di carriera e di mancato atto interruttivo del termine prescrizionale da parte dell’interessato, i soli arretrati relativi al quinquennio antecedente il decreto stesso.”

I Dirigenti devono fare le ricostruzioni di carriera  in tempi stretti (30 giorni)come da tempo ha stabilito in attuazione dell’art. 7 della legge 69/2009 la circolare 4 luglio 2010 emanata  dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri(clicca qui).
Infatti la stessa circolare RGS  27 /2017 precisa:

“La legge….( n.d.r.  art. 1 comma 209 legge 107/2015) ha inoltre disposto che il MIUR, entro il 28 febbraio di ogni anno, comunichi al MEF– Dipartimento RGS le risultanze dei dati relativi alle istanze per il riconoscimento dei servizi agli effetti della carriera presentate dal personale scolastico nell’ultimo quadrimestre dell’anno precedente. Tale scadenza impone, di fatto, ai Dirigenti scolastici, a loro volta, di adottare il decreto entro il termine –già fissato sino a tale data in 480 giorni ai sensi del D.M. 190 del 06/04/1995 – compreso tra i 30 e i 90 giorni a decorrere dalla data di presentazione della domanda di ricostruzione di carriera da parte del dipendente.”