Archivi categoria: generico

INDICAZIONI OPERATIVE ATTIVITA’ ALTERNATIVE ALLA RELIGIONE

L’USR del Piemonte ha emanato  il 5.10.2015 una nota(clicca qui) nella quale dà indicazioni sulle attività alternative alla religione cattolica.

Lo stesso aveva fatto l’USR di Bologna a febbraio del 2015 e di cui abbiamo dato notizia con apposito articolo(clicca qui)

La scuola  pertanto ha l’obbligo di predisporre le attività alternative.
Si segnala una recente sentenza del Consiglio di Stato del 7 maggio 2010 n. 2749(clicca qui) sulla facoltatività delle attività alternative che in un passo, si è soffermata proprio su questo aspetto specifico, relazionando quanto segue: “la mancata attivazione dell’insegnamento alternativo può incidere sulla libertà religiosa dello studente o delle famiglia: la scelta di seguire l’ora di religione potrebbe essere pesantemente condizionata dall’assenza di alternative formative, perché tale assenza va, sia pure indirettamente ad incidere su un altro valore costituzionale, che è il diritto all’istruzione sancito dall’art. 34 Cost. Ciò evidentemente non contraddice il carattere facoltativo dell’insegnamento alternativo: tale insegnamento è, e deve restare, facoltativo per lo studente, che può certamente non sceglierlo senza essere discriminato, ma la sua istituzione deve considerarsi obbligatoria per la scuola”.
Ecco il motivo per cui alcune scuole collocano generalmente le attività alternative alla prima o ultima ora.



NUOVI DIRIGENTI SCOLASTICI NOMINATI IN RUOLO IN PROVINCIA DI FORLI’

Sono stati nominati nel ruolo  dei  Dirigenti scolastici(clicca qui) in provincia di Forlì con decreto del Direttore Generale dell’Emilia-Romagna dell’USR di Bologna n. 558 del 30.09.2015(clicca qui):

TUFARELLI Giovanna D.D. N. 4 CESENA
MARSICO Giuliana D.D. N. 4  FORLI’
ABBATE Luigi  S.M.S VIA FELICE ORSINI FORLI

Pertanto le reggenze conferite dall’1.09.2015 devono considerarsi revocate  dalla data di effettiva presa di servizio dei medesimi



NOTA MIUR 3.9.2015 :ESONERI E SEMIESONERI DAL SERVIZIO COLLABORATORI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Il Miur ha emanato(clicca qui) apposita nota la n. 1875 del 3.9.2015 in cui risolve il problema degli esoneri e semiesoneri del collaboratori dei dirigenti scolastici dando la possibilità al Dirigente scolastico della nomina del collaboratore e della relativa sostituzione sino al completamento della fase C relativa al piano di assunzioni e precisamente  per la scuola dell’infanzia e primaria (solo l’esonero) quando si tratti di circolo didattico con almeno ottanta classi; per le scuole di I grado, istituti comprensivi, istituti di secondo grado e istituti comprensivi di scuole di tutti i gradi di istruzione, l’esonero quando si tratti di istituti o scuole con almeno cinquantacinque classi, o il semi esonero quando si tratti di istituti o scuole con almeno quaranta classi.

Tali posti ,da subito attivabili, saranno compresi si ricorda nel fabbisogno dell’organico dell’autonomia.



USR BOLOGNA: POSTI DISPONIBILI PER RUOLI DIRIGENTI SCOLASTICI

L’USR di Bologna ha pubblicato(clicca qui)  la nota del 3.9.2015 prot. 11181 con cui trasmette il D.M. n. 635 del 27 agosto 2015 “ Procedura relativa alla copertura dei posti vacanti di dirigente scolastico ai sensi dell’art.1, comma 92, della Legge n. 107/2015”. con l’indicazione dei posti disponibili anche in provincia di Forlì



PRATICA MUSICALE SCUOLA PRIMARIA : ELENCO SCUOLE ACCREDITATE

Nella tematica(categoria) “Formazione in servizio”  l’USR di Bologna il 7 agosto ha pubblicato  (clicca qui) il DDG n. 367 del 5.8.2015 -Elenco Scuole  primarie accreditate in Ambito regionale a.s. 2015/16  per la realizzazione  delle iniziative volte alla diffusione della cultura e della pratica musicale nella scuola di cui al D.M. N. 8 del 31.01.2011, le cui linee guida- indicazioni operative- sono state trasmesse con nota 17.1.14 prot. 151(clicca qui).

Per la provincia di Forlì nell’elenco sono presenti le seguenti scuole primarie:
DD 3 CESENA
DD 1 CESENATICO
IC Rosetti FORLIMPOPOLI
DD 7 FORLI’
IC SOGLIANO AL RUBICONE
IC MODIGLIANA

Documenti allegati



INPS :BANDO BORSE STUDIO SCUOLA MEDIA E SUPERIORE. DOMANDE ENTRO IL 30.9.2015

L’INPS(clicca qui) ha pubblicato il 24.7.2015 il Bando di concorso SUPERMEDIA(CLICCA QUI) anno scolastico 2013-2014 e 2014-2015.
Destinatari delle borse di studio sono gli studenti figli di:
dipendenti della pubblica amministrazione
pensionati della pubblica amministrazione .
Le borse di studio si riferiscono al rendimento scolastico per:
il conseguimento del titolo di studio di fine ciclo per la scuola secondaria di primo e di secondo grado la promozione alle classi successive nella scuola secondaria di secondo grado
Per concorrere alla borsa di studio occorre presentare domanda online dalle ore 12,00 del 29 luglio alle ore 12,00 del 30 settembre.

OCCORRE PRESENTARE IL MODELLO ISEE 2015



LEGGE SULLA SCUOLA IN G.U.

Sulla G.U.  del 15.7.2015 n. 162(clicca qui) è stata pubblicata la Legge 13 luglio 2015 n. 107 Riforma del sistema di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti in vigore da oggi 16 luglio 2015.

Ora spetta al Miur emanare gli atti per il piano straordinario di assunzioni  con un DDG e l’avviso previsto dal comma 103 che dovrebbe essere pubblicato sulla G.U. dei concorsi probabilmente martedi 21 o al massimo venerdi 24.

Le nomine secondo le procedure vigenti in relazione ai posti vacanti e disponibili  pari al numero del turnover e quelle del comma 98 lett. a)  ulteriori posti disponibili  nei rispettivi livelli territoriali di inserimento entro il 14 agosto.

Le domande per partecipare alla procedura nazionale di cui al comma 100 dovranno essere prodotte dai soggetti di cui al comma 98 lett b) e c)  dal 28 luglio al 14 agosto entro le ore 14 tramite il sistema POLIS.