Archivi categoria: Utilizzazioni/assegnazioni provvisorie

SCUOLA INFANZIA E PRIMARIA: SCHEDE GRADUATORIE INTERNE SOPRANNUMERARI

In prossimità della scadenza del 26 aprile 2018 CONSIDERATO CHE L’ART. 19 COMMA 4 DEL CCNI  PREVEDE CHE IL DIRIGENTE PROVVEDE ENTRO 15 GIORNI SUCCESSIVI ALLA SCADENZA DI PRESENTAZIONE DELLE  DOMANDE DI MOBILITA’ ALLA PUBBLICAZIONE DELLE GRADUATORIE,  che la nota 13.3.2018 prot. 13708  invita a richiamare l’attenzione dei Dirigenti sulla predisposizione delle graduatorie di istituto si ritiene  utile pubblicare due schede per l’individuazione dei perdenti posto,una  di scuola dell’infanzia ed una di scuola primaria  in quanto le scuole dovranno compilare  le graduatorie dei perdenti posto con i titoli posseduti alla data del 26 aprile 2018,  tenendo in considerazione le precedenze (tra cui la legge 104)   per cui il docente non deve essere incluso in dette graduatorie.
Alla scheda si ricorda vanno allegati i documenti previsti: Allegato D- dichiarazioni personali etc..: sono gli stessi di quelli della domanda di trasferimento.
Si fa presente che nelle graduatorie interne vi sono differenze di valutazione rispetto alla domanda di trasferimento:
1) esigenze di famiglia (ad esempio ricongiungimento al coniuge …)si valuta come non allontanamento ed i figli si valutano sempre.
2)Continuità nel Comune(non prevista per i trasferimenti a domanda)
3)Continuità nella scuola già dal primo anno(non occorrono 3 anni come nei trasferimenti a domanda)
4)valutazione servizio pre-ruolo e altro ruolo: mentre nelle domande di mobilità vanno valutati sempre 6 punti; nelle graduatorie interne il servizio in altro ruolo con dei distinguo va valutato 3 punti; il servizio pre-ruolo 3 punti fino a 4 anni e 2 punti per ogni anno in più con queste precisazioni
VALUTAZIONE SERVIZIO DI RUOLO DI SCUOLA DELL’INFANZIA: Per le elementari per intero : punti 3 per ogni anno. Quindi non va sommato al pre-ruolo e non va valutato 4 anni per intero più i 2/3 (ALLEGATO D Scuola primaria punto 2 lett b))VALUTAZIONE SERVIZIO DI RUOLO DI SCUOLA PRIMARIA:Per le materne per intero : punti 3 per ogni anno. (NOVITA’) Quindi non va sommato al pre-ruolo e non va valutato 4 anni per intero  per ogni anno più i 2/3 per i periodi eccedenti.
VALUTAZIONE SERVIZIO DI RUOLO DI SCUOLA SECONDARIA: Per la scuola dell’infanzia e scuola primaria  :va sommato al pre-ruolo (ALLEGATO D Scuola primaria e ALLEGATO D Scuola dell’Infanzia punto 3 lett c.) La somma va valutato 3 punti per intero per ogni anno fino a 4 anni e i 2/3 per i periodi eccedenti.



SCUOLA SECONDARIA : SCHEDA GRADUATORIE INTERNE SOPRANNUMERARI

Si ritiene utile pubblicare  una scheda  editabile in formato doc per la graduatoria interna dei docenti titolari di scuola secondaria , considerato che le scuole in base al comma 3 dell’art. 21 del CCNI dovranno compilare entro 15 giorni (entro il 11 maggio 2018) a partire dal 26 APRILE  le graduatorie dei perdenti posto COMPRENDENTI sia i docenti titolari sia  quelli con incarico triennale, con i titoli posseduti alla data del 26 aprile 2018,  tenendo in considerazione le precedenze (tra cui la legge 104)   per cui il docente non deve essere incluso in dette graduatorie, tranne che la contrazione di organico  sia tale da rendere necessario il coinvolgimento.
ATTENZIONE: chi ha l’assistenza al familiare  portatore di disabilità domiciliato   in comune diverso da quello di titolarità deve per essere escluso dalla graduatoria interna aver presentato entro il 26 aprile 2018 domanda di trasferimento volontario esprimendo come prima preferenza una scuola o ambito relativo ad un comune viciniore a quello dell’assistito(art. 13 CCNI comma 2 ).
L’esclusione dalle graduatorie di istituto opera se il docente è titolare o incaricato in una scuola ubicata nella stessa provincia in cui è domiciliato l’assistito.
Per una corretta compilazione della scheda è necessario compilare ed allegare la documentazione prevista per la domanda di trasferimento(ALLEGATO D, ALLEGATO F, dichiarazioni personali etc).
Si fa presente che nelle graduatorie interne vi sono differenze di valutazione rispetto alla domanda di trasferimento:
1) esigenze di famiglia (ad esempio ricongiungimento al coniuge …)si valutano come non allontanamento ed i figli si valutano sempre(nota 7 Note Comuni alle tabelle di valutazione dei trasferimenti).
2)Continuità nel Comune(non prevista per i trasferimenti a domanda)  (gli anni scolastici e la scuola vanno indicati nell ‘ALLEGATO F) (nota 5 bis alle Note Comuni alle tabelle di valutazione dei trasferimenti).
3)Continuità nella scuola già dal primo anno(non occorrono 3 anni come nei trasferimenti a domanda) (ALLEGATO F) (nota 5 bis alle Note Comuni alle tabelle di valutazione dei trasferimenti).
Si ricorda ad ogni buon fine che l’utilizzo sul sostegno fa maturare e non interrompe la continuità nella scuola:infatti   il CCNI  sulla mobilità  alla nota 5 quartultimo capoverso ( che tratta della continuità nella scuola) della  tabelle di valutazione dei titoli ai fini dei trasferimenti a domanda e d’ufficio  al quart’ultimo comma secondo periodo  testualmente recita:”………… il punteggio in questione spetta anche……….ai docenti utilizzati a domanda o d’ufficio, sui posti di sostegno anche in scuole o sedi diverse da quella di titolarità….”)
4)valutazione servizio pre-ruolo e altro ruolo: mentre nelle domande di mobilità vanno valutati sempre 6 punti; nelle graduatorie interne il servizio in altro ruolo va valutato 3 punti  il servizio pre-ruolo 3 punti fino a 4 anni e 2 punti per ogni anno in più .Pertanto ad esempio un docente che ha 6 anni di pre-ruolo:  nei trasferimenti ha diritto a 36 punti(6×6=36); nella graduatoria interna a SOLI 16 punti( 4*3=12; 2*2=4) (PREMESSA alle note Comuni alle tabelle dei trasferimenti  sesto capoverso).
ATTENZIONE: PUNTEGGIO AGGIUNTIVO per non aver presentato domanda di mobilità provinciale: non riguarda in alcun modo i docenti nominati in ruolo da 1.9.2004 (sede provvisoria), come è chiaro dalla nota 5 ter  Comuni alle tabelle di valutazione dei trasferimenti in quanto l’ultimo anno di maturazione del triennio  era il 2007/08 ed il docente doveva aver prestato 4 anni consecutivi nella stessa scuola con titolarità.



DOCENTE NOMINATO IN RUOLO: SEDE PROVVISORIA O SEDE DEFINITIVA?

Un docente nominato in ruolo da 1.9.2016 chiede se in fase di graduatoria interna soprannumerario l’anno 2016/17 vale ai fini della continuità.

La risposta è positiva in quanto  dal 2016/17 i docenti nominati in ruolo ottengono la sede definitiva, contrariamente ai docenti immessi in ruolo fino al 2015/16 che avevano una sede provvisoria.

Se assegnati ad ambito ottengono incarico triennale in una scuola e vengono graduati insieme agli altri in detta scuola:  NON POSSONO PRESENTARE DOMANDA DI TRASFERIMENTO PER DETTA SCUOLA.

QUINDI i docenti nominati in ruolo da 1.9.2017 avendo la sede definitiva possono non presentare domanda di trasferimento, devono presentarla nel caso non si trovano bene per altra scuola e/o ambito.



FC: DOMANDE MOBILITA’ DOCENTI ENTRO IL 26 APRILE 2018

SUL SITO DELL’USP DI FORLI’ il facsimile delle dichiarazioni personali e quello della legge 104(clicca qui).
Le altre autodichiarazioni si trovano sul sito del Miur(clicca qui).

Da oggi  3 aprile 2018 e fino al 26 aprile 2018 il  personale docente di ogni ordine e grado può presentare domanda di mobilità in istanza online (solo cartacee  le domande di mobilità professionale verso le discipline specifiche dei licei musicali e naturalmente quelle degli insegnanti di religione cattolica).
Dal 3 maggio al 28 maggio in istanza online  personale educativo.
Dal 23 aprile al 14 maggio in istanza online il personale ata.
Dal 13 aprile al 16 maggio con domanda cartacea gli insegnanti di religione cattolica(O.M. 208/2018)
il Miur ha diramato con apposita nota la n. 13708 del 13.3.2018(clicca qui)  sia la O.M. 208 (insegnanti di religione cattolica)sia la O.M. 207.
La nota segnala e corregge 4 errori materiali del CCNI mobilità.
La nota chiede di richiamare l’attenzione dei D.S. per la predisposizione delle graduatorie di istituto per individuazione dei soprannumerari.
La nota fornisce una precisazione riguardo la continuità didattica del personale docente ex DOS

SI RIPORTA LO SCADENZARIO  DELLA O.M. 207/2018(clicca qui):

“I termini per le successive operazioni e per la pubblicazione dei movimenti, definiti secondo i criteri previsti dal CCNI 2017/18, sono i seguenti:

a) personale docente

Scuola dell´infanzia: 
– termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 11 maggio 2018 
– pubblicazione dei movimenti: 8 giugno 2018 

Scuola primaria:
– termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 11 maggio 2018 
– pubblicazione dei movimenti: 30 maggio 2018

Scuola secondaria di I grado:
– termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 5 giugno 2018
– pubblicazione dei movimenti: 25 giugno 2018

Scuola secondaria di II grado:
-termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 22 giugno 2018
– pubblicazione dei movimenti: 10 luglio 2018 

Mobilità professionale verso le discipline specifiche dei Licei musicali
– termine ultimo comunicazione al SIDI dei posti disponibili: 8 maggio 2018
– pubblicazione dei movimenti: 28 maggio 2018 movimenti ai sensi del comma 9 dell´art 4 del CCNI; 4 giugno 2018 movimenti ai sensi del comma 10 dell´art 4 del CCNI

b)Personale educativo
-termine ultimo comunicazione all´ufficio delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 22 giugno 2018
-pubblicazione dei movimenti: 10  luglio 2018 

c)Personale ATA

…………………………….

termine ultimo comunicazione all´ufficio delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 22 GIUGNO 2018

-pubblicazione dei movimenti: 16 LUGLIO 2018 

……………………………………………………..
Termine ultimo per la presentazione della richiesta di revoca delle domande: dieci giorni prima del termine ultimo per la comunicazione al SIDI o all´ufficio dei posti disponibili.”

 



ART. 7 -ASSEGNAZIONI PROVVISORIE -CCNI 2017.FALLITO ACCORDO SU INTERPRETAZIONE AUTENTICA

31In data 31.8.2017 si è svolta al Miur la riunione per l’interpretazione autentica dell’art. 7 del CCNI richiesta dai SINDACATI.

Le OO.SS. hanno illustrato le motivazioni per eliminazione dell’obbligo di convivenza per ricongiungimento al genitore, per consentire la presentazione di A.P. per i beneficiari delle precedenze di cui all’art. 8, per superare  l’indicazione dell’obbligo di  indicare tutte le preferenza  delle scuole del Comune(talvolta più di 15)  prima di altre scuole di diverso Comune; ma l’Amministrazione ritiene non condivisibili le interpretazioni richieste in quanto non  rinvenibili nel testo sottoscritto il 21 giugno.

L’accordo quindi non è stato raggiunto.



FC: INCARICHI DSGA 2017/18

L’USP di Forlì ha pubblicato(clicca qui) un dispositivo di incarichi come DSGA a 6 assistenti amministrativi.

Ha anche inviato alle scuole un elenco di 9 assistenti amministrativi al fine di conferire loro incarico di DSGA nella stessa scuola di titolarità.