Archivi categoria: Personale Ruolo

USP FORLI’: SCADENZA 31.10.2021 DOMANDA PENSIONI 2022

L’USP di Forlì OGGI 11.10.2021 ha pubblicato(clicca qui) l’annuale circolare sulle pensioni(Circ. n. 3816 del 6.10.2021) avente per oggetto: CESSAZIONI DAL SERVIZIO CON DECORRENZA 01/09/2022.
Le domande di cessazione e di eventuale revoca devono essere presentate online nel sito del Miur in “ISTANZE ONLINE” entro il 31.10.2021, previa registrazione per chi non l’ha ancora fatto .Per i Dirigenti la scadenza è il 28.2.2022.
Si fa presente inoltre che le domande di pensione(cioè di accesso al trattamento pensionistico e di liquidazione) dovranno essere presentate direttamente all’INPS ONLINE tramite possibilmente Patronato.
Si ricorda che è possibile il part-time+ pensione:  I dipendenti che abbiano maturato i requisiti di età e anzianità contributiva previsti per il diritto a pensione  anticipata (41 anni e 10 mesi se donne, 42 e 10 mesi se uomini), a condizione che non compiano i 65 anni di età entro il 31/08/2022, possono presentare domanda di trasformazione del rapporto di lavoro con  contestuale   attribuzione del trattamento pensionistico.

Si ricorda che il trattenimento in servizio opera per chi compie i 67 anni  entro il 31 agosto 2022 e non è in possesso di 20 anni di anzianità contributiva entro tale data. La domanda va presentata cartacea entro il 31.10.2021.
Nella stessa è precisato a pagina 4 al punto 4 -APPLICAZIONE ART. 72 D.L. 112/2008 Lettera A)- Collocamento a riposo d’ufficio per limiti di età i dipendenti per cui la scuola dovrà provvedere al collocamento a riposo d’ufficio:
1)Dipendenti che compiono i 67 anni di età al 31.18.2022(nati entro il 31.8.1955);
2) Dipendenti che compiano il 65 anno di età entro il 31.8.2022(nati dal 1.9.1955 al al 31.8.57) e siano in possesso ,al 31.8.2022 .d un ‘anzianità contributiva rispettivamente di 41 anni e 10 mese(se donne) e di 42 anni e 10 mesi (se uomini);
3)Docenti di scuola dell’infanzia che compiano 66 anni e 7 mesi di età entro il 31.8.2022 e siano in possesso alla stessa data di un’anzianità contributiva pari ad almeno a 30 anni.

USP DI FORLI’ nella Sua circolare ha aggiunto il punto

6. DIMISSIONI VOLONTARIE SENZA DIRITTO A PENSIONE.
Per i dipendenti che intendano cessare dal servizio per dimissioni volontarie, consapevoli di non avere i requisiti per il diritto a pensione, si evidenzia la possibilità di presentare la domanda tramite Polis entro il 31/10/2021. In caso di comunicazione cartacea di recesso dal rapporto di lavoro in data successiva al 31/10/2021 e con effetto al 01/09/2022, il dipendente sarà tenuto, ai sensi della normativa civilistica, a rispettare i termini di preavviso come determinati dal CCNL vigente



DOCENTI NEOASSUNTI : ANNO FORMAZIONE E PROVA

ill MI ha emanata la Nota n. 30345 del 4 ottobre 2021 sul periodo di formazione e prova per i docenti neoassunti e per quelli che hanno avuto il passaggio di ruolo.

Tra i destinatari della Nota anche i docenti reclutati mediante la fase straordinaria dell’art. 59 del decreto legge 73/2021.

Le istruzioni ribadiscono il modello attualmente in uso(D.M. 850/2015).

Docenti coinvolti:

– neoassunti a.s. 2021/22;

–     docenti con contratti al 31 agosto di cui alla fase straordinaria di assunzioni come da DL 73/2021;

–     assunti a tempo indeterminato negli anni precedenti che hanno prorogato il periodo di formazione e prova o che non abbiano potuto completarlo;

–     chi ha ottenuto il passaggio di ruolo;

–     docenti che devono ripetere il periodo di formazione e prova a causa di valutazione negativa.

Il Servizio:

1)   180 giorni nel corso dell’anno scolastico;

2)   120 giorni di attività didattiche effettive.

Il percorso:

La durata del percorso è di 50 ore, così ripartite:

INCONTRI PROPEDEUTICI E DI RESTITUZIONE FINALE6 ore complessive
LABORATORI FORMATIVI/VISITE A SCUOLE INNOVATIVE12 ore
PEER TO PEER12 ore
FORMAZIONE ON LINE20 ore


GIA’ ATTIVA LA FUNZIONE PER LA PRESENTAZIONE ONLINE DELLA DOMANDA DI CESSAZIONE

Nella allegata scheda del prof. Renzo Boninsegna viene, con opportune immagini, descritta la procedura per inviare on line al Ministero Istruzione le CESSAZIONI (ossia le dimissioni) con decorrenza dal 01/09/2022.

Viene inoltre descritto come procedere a riattivare l’ABILITAZIONE alla funzione POLIS utilizzando lo SPID per i pensionandi che da parecchio tempo (alcuni dal 2012) non hanno più avuto accesso ad Istanze On Line.

Si sottolinea che le cessazioni vanno inviate con istanze online entro le ore 23.59 del 31/10/2021.

Non potranno essere disposte cessazioni dal servizio per le domande presentate successivamente al 31 ottobre 2021.
Si veda anche l’articolo Speciale cessazioni e pensioni scuola dal 01/09/2022



DOMANDE CESSAZIONE DOCENTI DA 1.9.2022: ENTRO 31.10.2021

Il Ministero dell’Istruzione oggi 1.10.2021 ha emanato la circolare (clicca qui) e il D.M.(clicca qui) per la cessazione del personale della scuola anticipando la data di scadenza per la presentazione di cessazione dal 1.9.2022 delle domande per il personale docente al 31 ottobre 2021.

Venerdì 24 gennaio lo aveva comunicato alle OO.SS. che avevano protestato per questa ipotesi di anticipo considerato anche che negli anni scorsi la data era dicembre.

SI SEGNALA SULL’ARGOMENTO LA SCHEDA DEL PROF. BONINSEGNA(clicca qui)



CONTROLLO PROSPETTO LIQUIDAZIONE BUONUSCITA(Scheda Boninsegna)

Dal mese di settembre 2021 L’INPS provvederà al pagamento TFS o TFR per:

  • pensionate/i cessate/i dal 01/09/2019 con pensione ANTICIPATA oppure OPZIONE DONNA;
  • pensionate/i per vecchiaia dal 01/09/2020 e cessate/i d’ufficio con 65 anni di età entro  31/08/2020 con diritto a pensione.

Dal 01/04/2019 l’INPS non invia più a casa il prospetto liquidazione che deve essere  urgentemente scaricato con PIN INPS (fino al 30/09/2021) o SPID.

Nella allegata scheda del prof. Renzo Boninsegna viene descritta la procedura per scaricare il prospetto liquidazione  e viene evidenziata l’importanza di un attento controllo da parte del servizio consulenza del sindacato al quale si è iscritti.

Al termine della scheda viene infine indicata la procedura da seguire per segnalare eventuali errori rilevati per non subire perdite anche di migliaia di euro.

Per 1 giorno in meno perdita anche di € 2.000!!!!!



PAGAMENTO BUONUSCITA(T.F.S/T.F.R.) DA 1.9.2021(SCHEDA BONINSEGNA)

 Dal mese di settembre 2021 L’INPS provvederà al pagamento TFS o TFR per:

  • pensionate/i cessate/i dal 01/09/2019 con pensione ANTICIPATA oppure OPZIONE DONNA;
  • pensionate/i per vecchiaia dal 01/09/2020;
  • cessate/i d’ufficio con 65 anni di età entro  31/08/2020 con diritto a pensione.

Si precisa che dal 01/04/2019 l’INPS non invia più a casa il prospetto liquidazione che deve essere urgentemente scaricato con PIN INPS (fino al 30/09/2021) o SPID.

Deve poi essere fatto controllare dal servizio pensioni e buonuscite del sindacato al quale si è iscritti per poter presentare ricorso e richiesta di riesame in caso di errori o di omissioni.

Solo il TFS è “maggiorato” per applicazione art.24 D.L.n.4/2019 (detassazione TFS).

Nell’allegata scheda del Prof. Renzo Boninsegna è indicata la procedura per scaricare il prospetto liquidazione TFS/TFR e il mandato di pagamento con indicato il giorno di valuta dell’accredito in c/c.



QUESITO: I PRIMI 30 GIORNI SONO RETRIBUITI AL 100% FINO A 12 ANNI VITA DEL BAMBINO-ARAN CIRS 24.2.2021

Una docente pone il seguente quesito: ho lavorato sempre nel privato ora ho preso una supplenza nella scuola , ho un bambino di 10 anni vorrei sapere se chiedo il congedo parentale come mi verrà retribuito.
Purtroppo l’ARAN ha sempre risposto – SCU098 del 5.4.2016(clicca qui) e SCU038 del 7.11.2011(clicca qui) da ultimo CIRS44 del 24.2.2021(clicca qui) -:che la retribuzione per i primi 30 giorni spetta per intero solamente fino a 6 anni di vita del bimbo (un tempo era fino ai 3 anni); nel caso venga richiesta oltre i 6 anni e fino agli 8 tocca per intero solamente se si ha un reddito inferiore al trattamento minimo di pensione a carico dell’Inps(Attualmente 2021 euro 16756,35- Circ. INPS 10/2021 punto 4).In caso sia superiore si ha diritto al 30% della retribuzione.
NON SPETTA ALCUN TRATTAMENTO ECONOMICO SE IL BAMBINO HA PIU’ DI 8 ANNI E FINO A 12.
Ci sono state sentenze favorevoli agli interessati per la retribuzione al 100% dei primi 30 giorni ma valgono solo per i ricorrenti (inter partes ).
Potrebbe la scuola retribuirle al 100% , ma poi la Ragioneria in fase di controllo del decreto farà rilievo in quanto si atterrà alle disposizioni dell’ARAN – CIRS44 del 24.2.2021(clicca qui).



PENSIONATI SCUOLA 2022(SCHEDA BONINSEGNA)

Da mercoledì 01/09/2021 è possibile inviare on line all’INPS le domande per ottenere il pagamento delle pensioni (vecchiaia, anticipata, quota 100, opzione donna) utilizzando il servizio gratuito di un Patronato o il “fai da te” con PIN INPS dispositivo o SPID.

Nell’allegata scheda del Prof. Renzo Boninsegna viene descritta con immagini la corretta  compilazione telematica della pensione anticipata quota 100