Archivi categoria: In evidenza

DECRETO APE VOLONTARIO IN GAZZETTA UFFICIALE

E’ stato pubblicato nella G.U. n. 243 del 17-10-2017(clicca qui) il DPCM 4 settembre 2017 n. 150 sull’APE VOLONTARIO che entra in vigore oggi 18 ottobre 2017 e si compone di 20 articoli e 5 allegati e regola le modalità di accesso al prestito pensionistico contenuto nella LEGGE DI BILANCIO per il 2017 .

Mancano però le convenzioni con il settore bancario ed assicurativo che regoleranno i tassi di interesse e gli altri aspetti operativi e tecnici e che dovranno essere pubblicate in G.U. entro i prossimi 30 giorni. Solo dopo sarà possibile presentare le relative domande.



FAQ: GRADUATORIE DI ISTITUTO III FASCIA ATA

il Miur nella pagina dedicata alle graduatorie di istituto III FASCIA ATA ha pubblicato delle FAQ(clicca qui)

Erano 7 ora sono diventate 10.

    1. Chi deve compilare il modello D1?
      Compila il modello D1 il personale che si trova in una delle seguenti situazioni:

      • chi si inserisce per la prima volta
      • chi era inserito nelle graduatorie di terza fascia del triennio 2011/2014, ma non ha rinnovato l’iscrizione nelle graduatorie del triennio 2014/17
      • chi cambia il titolo di accesso per uno o più profili
      • chi aggiunge un nuovo profilo a quelli in cui già figurava nel triennio 2014-17
      • il personale già incluso nelle graduatorie provinciali permanenti/ad esaurimento del personale ATA di una determinata provincia che intenda includersi nelle graduatorie di terza fascia di provincia diversa, previo depennamento dalle suddette graduatorie provinciali (art. 2 comma 3 del DM 640 del 30 agosto 2017)
    2. Chi deve compilare il modello D2?
      Compila il modello D2 il personale che si trova in una delle seguenti situazioni:

      • chi deve confermare il modello presentato nel 2014, anche in scuola o provincia diversa (sezione conferma)
      • chi deve aggiungere uno o più titoli culturali (diversi dal titolo di accesso) e/o uno o più servizi alla domanda del 2014 (sezione aggiornamento).
    3. Chi è inserito nel triennio 2014/17 per 2 profili e vuole inserirsi in un nuovo profilo, compila SOLO D1 ridichiarando tutto da capo anche per i “vecchi” profili?
      Sì, in quanto ai sensi del DM 640 del 30 agosto 2017, art. 5 comma 2, il modello di domanda deve essere unico.

4.  Chi è inserito nel triennio 2014/17 per 2 profili e vuole cambiare il titolo di accesso di un profilo deve compilare D1: in questo caso deve dichiarare tutto da capo per entrambi i profili?
Sì, in quanto il modello D1 è un modello di nuovo inserimento e, ai sensi del DM 640 del 30 agosto 2017, art. 5 comma 2, è incompatibile con il modello D2.

5.Chi deve presentare l’allegato D4?
Deve presentare l’allegato D4 il personale già incluso nelle graduatorie provinciali del personale ATA di una determinata provincia che intenda includersi nelle graduatorie di terza fascia di provincia diversa.

6.Come può fare l’aspirante che non ricordi la scuola a cui è stata destinata la domanda nel precedente triennio?
Può accedere alle Istanze online, sezione “Altri servizi”, Visualizzazione dati storici ATA III fascia 2014-2017 e prendere visione, fra l’altro, dell’istituzione scolastica competente

7.Come può fare l’aspirante che non ricordi i profili in cui era inserito nel 2014 e i relativi punteggi? 
Può accedere alle Istanze online, sezione “Altri servizi”, Visualizzazione dati storici ATA III fascia 2014-2017 e consultare, fra l’altro, i profili presenti e il dettaglio dei punteggi. Si ricorda che nello scorso triennio il punteggio del titolo di accesso era cumulato insieme agli eventuali altri titoli culturali.

8.Se sono già inserito in graduatoria e nel 2014 avevo già dichiarato un titolo informatico, come faccio a sostituirlo con un nuovo titolo di maggior favore che ho acquisito?
Nella sezione D2 del modello D2 posso dichiarare il nuovo titolo acquisto scegliendo tra quelli elencati e contestualmente barrare la casella relativi al titolo già valutato nel 2014 (“Dichiaro, sotto la mia responsabilità, che nel precedente triennio è stata già valutata la certificazione informatica: …………”) La scuola che valuta la domanda assegnerà il punteggio del nuovo titolo dichiarato.

9. Se sono già inserito in graduatoria di terza fascia e compilo il modello D2 di aggiornamento per aggiungere nuovi titoli e servizi quale opzione devo selezionare nella sezione C2?
Le varie voci presenti nella sezione C2 sono mutuate dal modello D1. In caso di aggiornamento è sufficiente utilizzare la lettera “F” nella quale si dichiara anche la scuola alla quale fu inviata la domanda nel 2014.

10. Se sono già inserito in graduatoria di terza fascia e compilo il modello D2 di conferma/aggiornamento devo compilare la sezione C3 per dichiarare nuovamente il/i titolo/i di accesso ai vari profili?
Sì, sia per la conferma che per l’aggiornamento è comunque necessario dichiarare nuovamente il titolo di accesso . Anche per chi conferma e non aggiorna, occorre indicare il codice del titolo di studio accesso e modalità di accesso indicati nel 2014. Qualora l’aspirante non li ricordasse è possibile ricavarli dalla compilazione delle sezioni C1 e C2.



24 CREDITI PER CONCORSO 2018: CORSI UNIVERSITA’

Le Università stanno definendo le procedure e modalità per l’attivazione dei corsi per il conseguimento dei 24 crediti formativi per accedere al concorso a cattedre previsto per il 2018.
Ci risulta che solo una università quella di Perugia ha già fissato la data del 6 ottobre per le preiscrizioni e rinviata al 16 ottobre(clicca qui),  le altre le fisseranno a breve(ottobre). Si consiglia di monitorare  giornalmente il sito della Università  dove si vogliono conseguire i 24 crediti.
L’Università di Bologna ha una pagina dedicata(clicca qui)

In Facebook c’è una tabella riassuntiva sui 24 crediti elaborata dall’Urp MIUR di Roma(clicca qui).

SUL SITO DEL MIUR IL D.M. 616 del 10.8.2017  PER I 24 CREDITI(clicca qui)



DOMANDE GRADUATORIE ISTITUTO ATA: DIRAMATI MODELLI DOMANDA

Dal 30 settembre e fino al 30 ottobre si può presentare la domanda cartacea per le graduatorie di istituto ATA III fascia di una stessa  ed unica provincia.

Si fa presente che successivamente entro la data che stabilirà il Miur sarà necessario presentare online la domanda con la scelta delle 30 scuole. E’ necessario pertanto, per chi non l’ha ancora fatto, registrarsi  in istanza online. CHI NON LO FA SARA’ CHIAMATO PER EVENTUALI SUPPLENZE ATA SOLO DALLA SCUOLA IN CUI HA PRESENTATO IL MODELLO D1 O D2

il Miur oggi 29 settembre ha diramato 2 modelli :  il modello D1 per chi si iscrive per la prima volta, il modello D2 per chi è già incluso ai fini sia della conferma sia di eventuale aggiornamento.

IL MIUR HA CREATO UN’ APPOSITA SEZIONE(clicca qui) dedicata al personale ATA che vuole presentare domanda di inclusione nelle graduatorie di istituto ATA nella quale si forniscono tutti gli strumenti per una corretta presentazione delle domanda.

Si segnalano le guide passo passo alla compilazione elaborate dalla CGIL Scuola:

modello D1

modello D2

Premesso che tutte le pagine anche quelle non compilate vanno date e firmate,

per il  modello 1 si mettono in evidenza le criticità di alcune pagine   :

pag. 1:

indicare la scuola(con denominazione ed indirizzo) a cui si presenta la domanda. Il codice scuola si trova selezionando la provincia di interesse nella pagina di aggiornamento graduatorie istituto ATA sedi esprimibili (clicca qui)

pag. 2:

in generale sezione B1 indicata la provincia barrata la X e barrato il profilo/profili professionale/i

Sezione B2  in generale va barrata la casella relativa alla lettera A

la lettera F  va barrata solo da coloro che già inclusi per 2 profili chiedono l’inclusione per altro profilo.

pag 3:

sezione C va indicato per ogni profili il titolo di accesso, con la  votazione riportata in 10 ed indicato  la X di cui alla sezione B1(titolo di accesso) e la A (modalità di accesso)di cui alla sezione B2.

per AT  indicare anche il codice del titolo di accesso ed eventuale patente

Sezione C per chi ad esempio era  già incluso  per due vecchi profili indicherà la lettera X e la lettera F, per il nuovo la lettera X e la lettera A (ATTENZIONE COME CHIARITO DA FAQ MIUR questi deve presentare un solo modello il D1).

pag. 4

in generale non si compila:   è riferita a coloro che hanno la modalità di accesso Y o  per il profilo ass. tecnici sono inclusi nelle Graduatorie permanenti o negli elenchi provinciali o nelle graduatorie istituto 2014/17 o con servizio di almeno 30 giorni

pag. 5:

Sezione D1

eventuale titolo di studio diverso dal titolo di accesso.

eventuale laurea anche triennale etc

pag. 6:

Sezione D2: Indicare le eventuali certifIcazioni informatiche: si valuta un solo titolo

pag.7:

Sezione E1

servizio scolastici per anno scolastico sia di scuole statali che non statali con l’indicazione anche ” in qualità di……”

Per i servizi in scuole non statali è obbligatorio dichiarare nella sez. I lettera m che sia stata assolta la prestazione contributiva prevista dalle disposizioni vigenti in materia.

pag. 8:

Sezioni E2

Servizio amministrazioni statali enti locali per anno solare.

Quadro E3 

Servizio civile volontario successivo ad obbligo di leva  va valutato come servizio alle dipendenze di enti pubblici

pag. 9:

Titoli preferenza

in generale vanno barrate:
la casella Q se si ha prestato servizio per almeno 360 giorni (un anno) alle dipendenze del Miur ;

la casella R con il numero dei figli a carico(si considerano quelli che hanno un reddito inferiore a 2840,51)

pag. 10:

Sezione H

non obbligatoria

va indicato per ogni profilo il titolo di studio accesso (X), la modalità di accesso(A), il punteggio del titolo di accesso in 10;  il punteggio di altri titoli culturali;il  punteggio titoli di servizio ( i punteggi sono CALCOLATI IN BASE ALLE TABELLE DI VALUTAZIONE ) ed infine il punteggio totale.

SEZIONE I

obbligatoria

Altre dichiarazioni(cittadinanza, iscrizione liste elettorali,  condanne penali, procedimenti disciplinari etc)

Premesso che tutte le pagine anche quelle non compilate vanno date e firmate,

per il  modello 2 si mettono in evidenza  le criticità di alcune pagine :

DOMANDA DI CONFERMA

vanno compilate

1- Sezione B

2- Sez C3 titolo di accesso: va indicato la X e la A  cioè quelle utilizzate nella domanda del 2014(FAQ Miur n. 10)

3- Sezione D2- Certificazioni informatiche: va in ogni caso compilata

4-sezione F titoli preferenza  e altre informazioni

5- Sezione I- altre dichiarazioni(cittadinanza, iscrizione liste elettorali,  condanne penali, procedimenti disciplinari etc)

DOMANDA AGGIORNAMENTO

vanno compilate:

  • Sezione C1
  • Sezione C2 in generale lettera F (FAQ Miur n. 9)
  • sezione  C3
  • Sezione D solo nuovi titoli
  • sezione D2 certificazione informatiche : obbligatoria.
  • sezione E solo quelli non dichiarati precedentemente
  • sezione F da compilare
  • Sezione H non obbligatoria(indicare, se si compila, il punteggio precedente senza quello del titolo di accesso; il punteggio del solo titolo di accesso; il punteggio di titoli culturali non precedentemente dichiarati; il punteggio servizi non precedentemente indicati; il nuovo punteggio totale)
  •  Sezione I- altre dichiarazioni(cittadinanza, iscrizione liste elettorali,  condanne penali, procedimenti disciplinari etc)


ATA: DOMANDE GRADUATORIE ISTITUTO III FASCIA DAL 30 SETTEMBRE AL 30 OTTOBRE 17

IL Miur alle ore ore 17,41 del 1 settembre 2017 ha pubblicato sul sito la circolare 1.9.2017 prot. 37883 con cui trasmette il D.M. 640 del 30 agosto 2017 che stabilisce  che, utilizzando dei modelli che saranno pubblicati in seguito,  le domande cartacee ai fini delle supplenze per essere inseriti nelle graduatorie  di istituto ATA di III fascia( profili Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico, Cuoco, Infermiere, Guardarobiere, Addetto alle aziende agrarie, Collaboratore Scolastico) potranno essere presentate dal 30 settembre al 30 ottobre  2017 sia dai già inclusi(aggiornamento) sia dai nuovi(inserimento).

La notizia della firma del decreto assieme al testo del D.M. e alla circolare che lo trasmette si trovano in formato zip nel sito del Miur (www.miur.gov.it) , cliccando a sinistra in alto: si apre un menu a tendina e poi  si clicca su STAMPA E COMUNICAZIONE e poi su Notizie.

Si allegano ad ogni buon fine :

Circolare Miur 1.9.2017 prot. 37883.

D.M. 640 del 30 agosto 2017.



FC: DIRIGENTI SCOLASTICI. INCARICHI DI REGGENZA 2017/18

L’USR di Bologna ha pubblicato(clicca qui)  il decreto con cui conferisce gli incarichi di reggenza  per l’anno scolastico 2017/18.

Per la provincia di Forlì:

BIGUZZI VALENTINA: DD. N. 4 CESENA.
FALCO GIOVANNA : IC SOGLIANO.
ALDINI LOREDANA : IC VALLE SAVIO MERCATO.
GAROIA GABRIELLA: IC BERTINORO.
MESSINA GIUSEPPE : IC BAGNO.
ROSSI SABRINA: IC LONGIANO.
ROSSI VALENTINA: IC SANTA SOFIA.
RAVAIOLI ROBERTA: IC PREDAPPIO.
PALLI CATIA: IC MODIGLIANA.
GHIDETTI GIOVANNI MARIA: IC SAN MAURO.
ANGELINI FRANCESCA: IC GATTEO.
CASADEI BARBARA: IC 9 FORLI.
STARNINI ANNA : IC 4 FORLI.
TOGNON IRIS: ITAER FORLI.
GRANDI MARIA STELLA: S.M. ARFELLI CESENATICO.
MARSICO GIULIANA: CPIA FORLI-CESENA.
OLIVETTI SUSI: LICEO SCIENTIFICO FORLI.
MOLINELLI MARCO: IP RUFFILLI FORLI.
GRAMELLINI FABIO: LICEO ARTISTICO E MUSICALE FORLI.



FC: ELENCHI NOMINATI IN RUOLO SCUOLA MEDIA E SCUOLA SUPERIORE SIA DA CONCORSO SIA DA GAE 2017/18

L’USP d Forlì oggi 11/08/2017 ha pubblicato(clicca qui) gli elenchi dei neoimmessi in ruolo di scuola media e scuola superiore sia da concorso sia da GAE.

Gli elenchi con i docenti per classi di concorso e in ordine alfabetico  sono  4:

Elenco ruoli concorsi medie: 81 docenti.

Elenco ruoli concorso superiori: 42 docenti.

Elenco ruoli GAE medie : 8 docenti.

Elenco ruoli GAE superiori: 12 docenti.

 



24 CFU NECESSARI PER CONCORSO 2018

il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha firmato il D.M. 10.8.2017 n. 616 sulle modalità di acquisizione dei 24 crediti (Cfu/Cfa) necessari ai laureati non abilitati per  partecipare al prossimo concorso che sarà bandito nel 2018.

Chi sta per conseguire la laurea potrà effettuare gli eventuali esami aggiuntivi gratuitamente. Chi è già laureato e deve integrare gli esami potrà farlo pagando al massimo 500 euro.

Il requisito del possesso dei 24 Cfu/Cfa non è previsto per la partecipazione ai concorsi che riguarderanno i docenti già abilitati e quelli che pur non essendo abilitati , hanno comunque maturato almeno tre anni di servizio come supplenti.

Nel sito del Miur  il Comunicato stampa(clicca qui) , il D.M. 616 del 10 agosto 2017 con relativi allegati.