Archivi categoria: In evidenza

FC: GRADUATORIE GAE INFANZIA E PRIMARIA 2014/17 AGGIORNATE AL 7.2.17

L’USP di Forlì oggi 16.2.2017 ha pubblicato le GAE INFANZIA(clicca qui) e le GAE PRIMARIA(clicca qui) aggiornate al 7.2.2017 con l’inserimento dei docenti che hanno avuto  l’inserimento  in seguito a provvedimenti del 1 febbraio 2017 di esecuzione di decreti o ordinanze del TAR.

Sul sito vi sono in formato ZIP anche i provvedimenti di esecuzione(clicca qui)



15 MARZO 2017: SCADENZA DOMANDA PARTTIME

Si ricorda che la domanda per la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo pieno in rapporto a tempo parziale va presentata dal personale docente, educativo ed Ata al dirigente scolastico entro il 15 marzo  2017.
Entro la stessa data il personale in parttime dall’1.9.2015 o dagli anni precedenti,  può chiedere il rientro a tempo pieno.
NON DEVE PRESENTARE DOMANDA CHI E’ IN PARTTIME DALL’1.9.2016 IN QUANTO IL  CONTRATTO DI PARTTIME HA UNA DURATA SENZA LIMITI DI TEMPO E SOLO DOPO DUE ANNI PUO’ ESSERE “DISDETTO” cioè si può chiedere il rientro a tempo pieno.
Il tempo parziale, durata minima 2 anni, può essere :
a) con articolazione della prestazione di servizio ridotta in tutti i giorni lavorativi (tempo parziale orizzontale);
b) con articolazione della prestazione su alcuni giorni della settimana, del mese, o di determinati periodi dell’anno (tempo parziale verticale);
c) con articolazione della prestazione risultante dalla combinazione delle due modalità indicate alle precedente lettere a) e b) (tempo parziale misto), come previsto dal D.Lvo 2.2000, n. 61.
Il personale con rapporto di lavoro a tempo parziale è escluso dalle attività aggiuntive aventi carattere continuativo.
L’USP di Forlì ha inviato alle scuole con nota n. 577 del 10.2.2017 le istruzioni operative, con cui demanda alle scuole la gestione delle domande di parttime(nuovi parttime- modifiche orario- rientro a tempo pieno) ed emissione del relativo provvedimento.
Sul sito dell’USP  di Forlì il modulo domanda(clicca qui)



SCHEDA SNALS: NOVITA’ IN MATERIA DI MOBILITA’ 2017/2018

Si segnala(clicca qui) una informativa elaborata dallo SNALS di Vicenza sulle Novità in materia di mobilità introdotte da ipotesi CCNI mobilità siglato il 31 gennaio 2017 per l’a.s. 2017/2018:
-Vincolo triennale.
-Preferenze esprimibili.
-Organico unificato per IIS e IC.
-Trasferimento da ambito a scuola.
-Unica domanda.
-individuazione perdenti posto.
-Precedenze.
-Valutazione servizio preruolo e in altro ruolo nella mobilità volontaria.
-Valutazione servizio preruolo e in altro ruolo nella mobilità d’ufficio(graduatoria interna).
-Aliquote per le varie operazioni.
-QUANDO SI POTRANNO PRESENTARE LE DOMANDE.

 



31.01.2017: SIGLATO CCNI MOBILITA’ 2017/18

A tarda serata (20,30 circa) il 31.1.2017 è stato siglato il contratto sula mobilità del personale docente ed ATA da CGIL,CISL, UIL e SNALS( non ha firmato la GILDA).
i sindacati si sono riservati di sottoscrivere il testo definitivo contestualmente all’intesa sull’assegnazione dei docenti agli ambiti fondata su criteri oggettivi definiti a livello nazionale.
Ora il testo dovrà essere inviato al MEF e alla Funzione pubblica per i prescritti pareri. Dopo si procederà, come è avvenuto gli scorsi anni, alla sottoscrizione(firma definitiva).
Le principali novità:
-tutti possono chiedere di essere assegnati alle scuole oltre che agli ambiti.
-non c’è il vincolo  di permanenza triennale.
+ la domanda sarà unica sia per la fase provinciale che per quella interprovinciale, con precedenza dei movimenti all’interno della provincia.
-all’interno dei movimenti provinciali non esiste più la fase comunale.
– preferenze: 15 di cui solo 5 su scuole e le altre su ambiti o province.
– il servizio pre-ruolo o altro ruolo è valutato nella mobilità a domanda 6 punti come quello di ruolo (lo stesso per ATA).
NULLA E’ INNOVATO PER I TRASFERIMENTI D’UFFICIO: nella graduatoria interna la valutazione del punteggio preruolo rimane di 3 punti per ogni anno fino a 4 anni e 2 punti per ogni anno oltre i 4 anni- il servizio in altro ruolo 3 punti per anno.
-ricongiungimento al coniuge aggiunto il riferimento alle unioni civili.
-ordine precedenze
: messa al punto IV art. 13(era al punto V) la precedenza per assistenza familiare prima di quella del rientro del perdente posto nel comune.
Ecco il testo dell’ipotesi del CCNI(clicca qui): IN NERETTO LE MODIFICHE



SCHEDA SNALS: NUOVI PENSIONAMENTI LEGGE BILANCIO 2017

Si segnala(clicca qui) una informativa elaborata dallo SNALS di Vicenza sulle novità introdotte dalla legge di bilancio 2017 in materia di pensioni che potrebbero interessare il personale della scuola e per le quali si è in attesa della circolare ministeriale applicativa(Lavoratori precoci  il beneficio per il lavoratori precoci-Opzione donna -APE volontaria Anticipo finanziario e garanzia pensionistica- I requisti per l’APE volontaria –APE sociale Anticipo pensionistico).



TESTI DECRETI LEGISLATIVI APPROVATI DAL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Gli otto decreti legislativi  applicativi della legge 107/2015 (Buona Scuola) approvati dal Consiglio dei Ministri  il 14.1.2017(clicca qui) sono stati inviati  il 16.1.2017 alle Camere per l’acquisizione dei prescritti pareri parlamentari da esprimere entro il 17 marzo 2017.

I testi si trovano sul sito della Camera dei deputati come atti del Governo sottoposti a parere(clicca qui) e portano i numeri 377, 378, 379, 380, 381, 382, 383 e  384.

Il  primo decreto ATTO n. 377 – Schema di decreto legislativo recante riordino, adeguamento e semplificazione del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente nella scuola secondaria per renderlo funzionale alla valorizzazione sociale e culturale della professione(clicca qui), è preceduto da una scheda illustrativa(clicca qui)



ULTERIORI INDICAZIONI PENSIONAMENTI PER LEGGE BILANCIO 2017

A distanza di più di un mese dalla approvazione(7 dicembre 2016) della legge di bilancio 2017, il Miur nonostante l’avesse promesso con una riga di chiusura nelle C.M. del 7.12.2016, non ha emanato alcuna nota.
Entro il 1 marzo 2017(entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della legge cioè dal 1 gennaio 2017- comma 175 ) è atteso il D.I. sulla APE (da comma 165 a 179)legge di bilancio 2017.
Era doveroso che il Miur emanasse subito un chiarimento rispetto alla novità immediatamente applicabile dell’opzione donna(57 anni e 35 di anzianità al 31.12.2015 anzichè 57 anni e 3 mesi e 35 di anzianità al 31.12.2015),considerato che la data di scadenza della domanda di pensionamento è il 20 gennaio 2017.

Fortunatamente l’INPS ha pubblicato in data 10.01.2017 tra le news otto schede di chiarimenti sulle novità pensionistiche(clicca qui).

Segnalo l’articolo sull’argomento di Michele Napoli pubblicato il 14.01.2017(clicca qui)

Si segnala anche la SCHEDA sintetica dei requisiti richiesti al personale della scuola per andare in pensione dal 1.9.2017 (clicca qui) ed in particolare pag. 2 che tratta dell’APE sia VOLONTARIO che SOCIALE



GRADUATORIE ISTITUTO: INTEGRAZIONE NUOVI ABILITATI (FINESTRA FEBBRAIO 2017)-DOMANDA ENTRO IL 3.2.17

Miur ha emanato il D.D.G. 11 gennaio 2017 n. 3(quinta finestra) ,in attuazione del D.M. 03/06/2015 n. 326, pubblicando  in formato zippato sul sito nella prima pagina(CLICCA QUI)

Il decreto  disciplina:

l’inserimento in II fascia delle graduatorie di istituto dei docenti che abbiano conseguito il titolo di abilitazione oltre il termine di scadenza delle domande di aggiornamento triennale delle graduatorie ed entro il 1° febbraio 2017, per l’inserimento in un ulteriore elenco aggiuntivo alle graduatorie di II fascia;

l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno dei docenti che conseguono il titolo di specializzazione per il sostegno agli alunni con disabilità, oltre il termine di aggiornamento triennale delle graduatorie ed entro il 1° febbraio 2017; gli stessi saranno collocati in coda agli elenchi di sostegno della fascia o dell’elenco aggiuntivo di appartenenza;

il riconoscimento della precedenza nell’attribuzione delle supplenze in III fascia di istituto per i docenti già inseriti in tali graduatorie, che conseguono il titolo di abilitazione, nelle more dell’inserimento nelle finestre semestrali.

Le domande di inserimento negli elenchi aggiuntivi alle graduatorie di istituto di II fascia saranno effettuate, in modalità cartacea, con l’invio del modello A3, entro il 3 febbraio 2017, ad una istituzione scolastica della provincia prescelta.

Per l’inserimento negli elenchi di sostegno, invece, dovrà essere presentato esclusivamente in modalità telematica, il modello A5  nel periodo compreso tra il 16 febbraio/8 marzo 2017 (entro le ore 14,00).

Per la priorità nell’attribuzione delle supplenze di III fascia, va compilato il modello A4, indirizzandolo alla scuola capofila prescelta con la richiesta di inclusione in III fascia.

Per la eventuale scelta delle sedi l’istanza dovrà essere presentata online tra il 16 febbraio/8 marzo 2017(entro le ore 14,00).



ABILITAZIONE PER INSEGNARE SOLO DAL 2019/2020

L’articolo 1 comma 107 della legge 107/2015 prevedeva:
“107. A decorrere dall’anno scolastico 2016/2017, l’inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto può avvenire esclusivamente a seguito del conseguimento del titolo di abilitazione”.
Il decreto Milleproroghe(D.L. 244 del 30.12.2016 “Proroga e definizione di termini” pubblicato nella G.U. n. 304 del 30.12.2016) all’art. 4 comma 4 lo ha modificato:
“4. All’articolo 1, comma 107, della legge 13 luglio 2015 n. 107, le parole “2016/2017”  sono sostituite dalle seguenti: “ 2019/2020” “.